FIRENZE – I sostenitori dell’ATT al Teatro del Maggio per assistere al Rigoletto

Raccolti 18 mila euro per il progetto di psico-oncologia infantile

Venerdì 22 novembre l’Associazione Tumori Toscana in occasione della sua abituale serata di gala ha riservato dei posti presso il Teatro del Maggio per i propri sostenitori che hanno potuto così assistere all’opera della Stagione lirica del Maggio.

In programma il Rigoletto di Giuseppe Verdi, diretto dal maestro Renato Palumbo per la regia di Francesco Micheli. L’opera è stata seguita, al termine, dal brindisi con buffet di dolci allestito nel foyer del Teatro; un momento conviviale in cui sono stati illustrati i prossimi progetti per lo sviluppo e il miglioramento delle cure domiciliari oncologiche gratuite.

“L’Associazione Tumori Toscana ha organizzato anche quest’anno, grazie alla collaborazione del Teatro del Maggio – dichiara Giuseppe Spinelli, Presidente dell’Associazione Tumori Toscana – una magnifica serata che ha coniugato la grande musica con un’azione solidale mirata a migliorare le cure domiciliari oncologiche gratuite dell’ATT”.

Durante la serata sono stati raccolti 18 mila euro che saranno destinati al Progetto di psico-oncologia infantile finalizzato a dare sostegno ai bambini e al partner nel caso di un genitore affetto da cancro.

“In famiglia quando un parente si ammala ne risente tutto il nucleo familiare, compresi i minorenni –spiega il Dottor Spinelli-Non è sicuramente facile sostenere e accompagnare un minore durante il percorso di malattia della persona cara e anche dopo il decesso. L’ATT attraverso psicologi specializzati offre un servizio che prevede la presa in carico dei familiari, dando informazioni pratiche e supporto agli adulti e un percorso di sostegno a bambini e ragazzi per affrontare questo difficile periodo di vita. Durante tale percorso, essendo solitamente coinvolti diversi individui di riferimento per le famiglie come insegnanti, badanti e altre figure professionali, offriamo anche a loro sostegno e formazione, per creare, soprattutto intorno ai minori, una rete più sicura possibile”.

La direzione del Maggio, tramite Paolo Klun, ha espresso la soddisfazione per il rinnovo del sodalizio tra il teatro e ATT. “È la quarta volta consecutiva che ATT collaborando con il Maggio riesce nel suo intento di migliorare le cure domiciliari ai malati. Siamo orgogliosi di offrire il nostro contributo per questo obbiettivo, così sensibile, attento e pieno di umanità grazie alla musica e all’opera. Il pubblico fiorentino sa essere generoso e non ha mancato di confermarlo anche quest’anno”.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai