FIRENZE – I cantieri stradali che fanno preoccupare i tassisti

FIRENZE – Al via ieri mattina i lavori di ristrutturazione stradale in vista dei mondiali di ciclismo. Molti i cambiamenti per la circolazione del traffico: stravolgimento dei sensi di marcia nel centro storico; divieto di transito per tutti i veicoli su ponte Santa Trinita; lungarno Corsi e Acciaiuoli senza uscita; piazza Pitti aperta per i residenti; decine di parcheggi in meno sul lungarno Torrigiani.

I tassisti, memori del caos causato dai lavori di due anni fa, si aspettano il peggio, e si chiedono come potranno affrontare i 13 cantieri che saranno aperti in città. A farli arrabbiare, poi, interviene il sindaco Matteo Renzi, che consiglia ai cittadini di non utilizzare i propri mezzi ma sembra dimenticare chi, con l’auto, deve pur lavorare.

Ancora più disagi sono attesi nei prossimi mesi, quando arriveranno ulteriori modifiche alla viabilità, dalla pedonalizzazione di piazza San Firenze (dove la circolazione sarà permessa soltanto ad autobus e taxi) all’inversione di marcia sui lungarni (sul lato Uffizi si correrà da sud verso nord, direzione Cascine; sul lato Oltrarno il traffico procederà in direzione piazza Ferrucci).

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai