FIRENZE – Furto all’Isolotto, i vicini danno l’allarme. Arrestati due 40enni

Furti in appartamento: i vicini danno l’allarme al 113, la polizia ferma i responsabili e recupera la refurtiva

Ieri pomeriggio, al termine di un inseguimento per le vie dell’Isolotto, la Polizia di Stato ha arrestato a Firenze due uomini ritenuti responsabili di aver messo a segno un furto in un appartamento in via del Pollaiolo.

A segnalare l’episodio al 113 è stato un residente insospettito dall’atteggiamento dei due sconosciuti di fronte al portone di un palazzo. Dopo pochi minuti i sospetti hanno trovato fondamento: secondo quanto ricostruito, dopo aver suonato i campanelli dello stabile ed essersi guardati ben intorno, entrambi avrebbero cominciato a colpire violentemente gli infissi di una finestra.

Una volta entrati nell’appartamento, in una manciata di minuti i ladri avrebbero messo a segno un “colpo lampo” per poi ripartire a forte velocità a bordo di un’autovettura. Ma percorsi pochi metri i fuggitivi si sono ritrovati alle loro spalle una volante ed è cominciato l’inseguimento.

Dopo aver imboccato contromano via del Caparra, l’auto in fuga ha svoltato su via del Cronaca e continuato la marcia ad alta velocità fino a via dell’Olivuzzo, dove un’altra auto della polizia le ha definitivamente tagliato ogni via di fuga.

Conducente e passeggero, rispettivamente di 49 e 43 anni (entrambi già noti alle forze dell’ordine) sono finiti in manette: oltre che del furto dovranno rispondere anche del reato di resistenza a pubblico ufficiale in relazione alla loro fuga spericolata. L’auto sulla quale viaggiavano gli arrestati era senza assicurazione e l’autista senza patente.

La polizia ha infine recuperato e restituito alla parte lesa la refurtiva (qualche euro in contante e un monile in oro).

 

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai