FIRENZE – Anziano pescatore salvato da poliziotti

FIRENZE – Si era seduto su una sedia posizionata lungo la pescaia che congiunge le due sponde dell’Arno tra il Lungarno Vespucci e il Lungarno Soderini a Firenze. Così, un anziano pescatore fiorentino di 75 anni, è stato soccorso ieri pomeriggio intorno alle 17 da una pattuglia della Polizia di Stato. L’uomo era posizionato in un punto particolarmente pericoloso, dove le acque del fiume si riversano in una cascata artificiale e dove la melma ha intaccato la pavimentazione in cemento rendendolo particolarmente scivoloso. L’uomo, infatti, è stato visto alzarsi diverse volte e sempre con equilibrio precario, col serio rischio di finire in acqua.

Allertati dalla centrale operativa del 113, gli agenti si sono recati sul posto e hanno tentato varie volte di richiamare la sua attenzione attraverso l’uso di un altoparlante e dei dispositivi sonori. L’anziano pescatore, come ha dichiarato dopo essere stato tratto in salvo dai poliziotti, non avrebbe udito il loro richiamo né si sarebbe accorto del capannello di gente che nel frattempo si era formato e dal quale, probabilmente, era partita la telefonata al 113. Gli agenti, nonostante le difficoltà, sono riusciti a raggiungere e a mettere in salvo l’uomo che almeno li ha ringraziato per il soccorso prestatogli.

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai