EVASIONE E RICICLAGGIO – Finanza in azione a Carrara

CARRARA (Massa Carrara) – Circa 30 finanzieri del comando provinciale di Massa Carrara sono stati impegnati oggi nell’esecuzione di diverse perquisizioni su ordine della Procura della Repubblica di Massa nei confronti di imprenditori operanti nel settore marmifero. Le perquisizioni sarebbero scattate per le ipotesi di reato di frode fiscale e riciclaggio, connesse con l’evasione fiscale nella compravendita di blocchi di materiale lapideo di qualità pregiata.

Sarebbero in tutto nove gli imprenditori italiani e stranieri perquisiti sia presso le proprie abitazioni, sia in alcune aziende a loro riconducibili a Carrara. In totale, agli imprenditori perquisiti fanno capo otto società, di cui cinque attive soprattutto nel commercio di blocchi di marmo con l’India e la Cina.

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai