Espulso tunisino di 39 anni dalla Questura di Grosseto. Era in carcere per spaccio e lesioni

Nella giornata di ieri, personale della Questura di Grosseto ha espulso, con accompagnamento alla frontiera, un cittadino tunisino G. F. di  39 anni, scarcerato ieri stesso dal carcere di Massa Marittima, ove era ristretto per reati di spaccio di stupefacenti e lesioni.

L’uomo, al termine della pena, era stato sottoposto dal  Tribunale di Sorveglianza alla misura di sicurezza dell’espulsione dal Territorio Nazionale in quanto ritenuto socialmente pericoloso.

La misura è stata pertanto immediatamente eseguita dal personale dell’Ufficio Immigrazione, con accompagnamento nella stessa serata di ieri, dello straniero in Tunisia.

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai