Eleonora Camisa, della Chimera Nuoto di Arezzo, in vasca al Foro Italico con i big del nuoto mondiale

Eleonora Camisa è scesa in vasca al Settecolli di Roma. L’atleta del 2002 della Chimera Nuoto si è confrontata al Foro Italico con i big del nuoto mondiale

Matteo Meacci ha partecipato al Trofeo delle Regioni degli Esordienti A con la rappresentativa toscana

AREZZO – Dalla Chimera Nuoto alle più importanti gare nazionali. L’estate dei nuotatori Eleonora Camisa e Matteo Meacci è stata impreziosita dalla partecipazione a due manifestazioni del calibro, rispettivamente, del trofeo internazionale Settecolli di Roma e del Trofeo delle Regioni di Scanzano Jonico. Nata nel 2002, Camisa è oggi la punta di diamante del settore agonistico della società e, solo nell’ultimo anno, ha festeggiato ben tre medaglie ai campionati italiani giovanili (due bronzi e un argento), consacrandosi tra le promesse del nuoto tricolore e ottenendo i tempi per accedere a gare di assoluto livello.

Tra queste è rientrato anche il Settecolli che, ospitato dal Foro Italico e giunto alla cinquantacinquesima edizione, è una delle principali manifestazioni organizzate in Italia e ha registrato la presenza di alcuni dei migliori atleti della nazionale azzurra e delle nazionali estere. In questo contesto, l’aretina non si è fatta intimorire e ha ottenuto buone prestazioni sia nei 100 delfino (nuotati in 1:03.03) che nei 50 delfino (28.14 secondi), con tempi che non sono valsi l’accesso alle finali ma che comunque hanno ribadito il valore dell’atleta.

Chimera Nuoto – Eleonora Camisa, Settecolli

In contemporanea, Meacci del 2005 è sceso in vasca al Trofeo delle Regioni che ha visto confrontarsi le rappresentative regionali della categoria Esordienti A. Al termine di una stagione ricca di medaglie e soddisfazioni, l’atleta della Chimera Nuoto ha meritato la sua prima convocazione con la maglia della Toscana e ha avuto così l’opportunità di confrontarsi con i migliori coetanei d’Italia. Nel lucano Scanzano Jonico, Meacci ha gareggiato nei 100 stile libero dove è arrivato undicesimo, poi ha contribuito al sesto posto della staffetta 4×100 stile libero e al nono posto della staffetta 4×100 misti.

«Per i nostri due atleti – spiega il direttore sportivo Marco Magara, – si è trattato di importanti occasioni per vivere esperienze di alto livello e per crescere, rappresentando il nome della Chimera Nuoto in due delle più importanti gare del periodo estivo».

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai