Educatrice aggredita da un internato dell’Ospedale psichiatrico giudiziario di Montelupo

MONTELUPO FIORENTINO (FI) – Ieri mattina, martedì 9 aprile, un’educatrice dell’Ospedale psichiatrico giudiziario di Montelupo Fiorentino è stata presa a pugni in faccia da un internato, un bergamasco in stato di semilibertà non nuovo a episodi del genere (l’ultima aggressione, ai danni di un medico, risale a pochi giorni fa). La vittima, trentenne empolese che lavora all’Opg come libera professionista, è stata portata al pronto soccorso dell’ospedale San Giuseppe ed è stata sottoposta a una tac. Fortunatamente, l’esame non ha rilevato problemi gravi, per cui la donna è stata subito dimessa.

La segreteria provinciale del sindacato Nursind, che ha diffuso la notizia, denuncia i gravi problemi di sicurezza, organizzazione e igiene della struttura di Montelupo Fiorentino. “Sto valutando” avverte il segretario provinciale Giampaolo Giannoni, “un esposto alla Procura della Repubblica. Capisco che ci possano essere situazioni imprevedibili in luoghi e con soggetti di questo tipo, ma questo episodio era annunciato”.

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai