Due morti per overdose, una terza persona è grave. Partita di eroina tagliata male?

FIRENZE – Due persone sono morte per overdose di eroina negli ultimi giorni nell’area metropolitana fiorentina. Una terza ha rischiato di perire a Prato. Il primo decesso risale a venerdì. Un uomo di circa 50 anni è stato trovato morto nel proprio appartamento di Campi Bisenzio. A nulla sono serviti i tentativi di rianimazione operati dal 118, accorso sul luogo insieme ai Carabinieri.
Il secondo caso, invece, riguardano il cadavere di un quarantenne che è stato rinvenuto nei bagni pubblici di via Filippina, in centro a Firenze. Anche per questo decesso si pensa a un’overdose di eroina.
Gli inquirenti, intanto, stanno indagando per verificare la presenza sul territorio provinciale fiorentino di una partita di eroina tagliata male. Il rischio, infatti, è che i due morti di Campi Bisenzio e Firenze possano non essere gli unici per un’overdose.
Intanto, ieri pomeriggio a Prato, una donna di 45 anni ha rischiato di morire per un’overdose proprio di eroina. La Polizia ha denunciato il compagno della donna, un tossicodipendente pratese di 40 anni, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sarebbe stato proprio l’uomo, infatti, a fornire la dose alla compagna.

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai