Dottorati internazionali, al via 80 borse Pegaso. Il bando per le Università

Promuovere il rafforzamento delle sinergie tra alta formazione, ricerca, professioni e mondo produttivo, sostenendo così la competitività del sistema regionale e l’occupazione.

E’ questo l’intento con cui la Regione, nell’ambito del progetto Giovanisì, ha deciso di finanziare con 4 milioni e 320 mila euro, 80 borse di studio triennali, da assegnare ad altrettanti giovani laureati under 35. I corsi di dottorato, realizzati in Toscana, dovranno avere un profilo internazionale e di elevata qualità scientifica e di grande rilevanza, in settori innovativi e strategici per lo sviluppo regionale.

Il bando si rivolge agli organizzatori dei corsi (Università singole e in rete, istituti di ricerca, istituti di istruzione universitaria, regionali o nazionali operanti sul territorio toscano anche in partenariato con imprese pubbliche o private). Le domande dovranno essere presentate entro il 15 maggio. Saranno gli organizzatori dei corsi, con propri bandi, ad assegnare ai giovani partecipanti in possesso dei requisiti le borse Pegaso.

Potranno partecipare giovani laureati under 35 (devono conoscere la lingua inglese ed essere disponibili a periodi di studio e ricerca, di almeno 6 mesi, all’estero): i corsi di dottorato dovranno essere realizzati in Toscana. L’elenco dei corsi di Dottorato Pegaso finanziati sarà approvato entro il 15 luglio 2015. Bando e info

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai