Consegna posta a giorni alterni, incontro tra i Comuni e Poste Italiane

Consegna a giorni alterni, dopo incontro nella sede di Anci Toscana Poste contatterà i sindaci interessati

Si è tenuto nella sede fiorentina di Anci Toscana l’incontro tra una delegazione di sindaci e i responsabili regionali di Poste italiane, dopo la protesta dell’Associazione per l’avvio del servizio di consegna posta a giorni alterni, avvenuto senza avvertire i Comuni coinvolti.

Una riorganizzazione ora giunta alla terza fase, che progressivamente sta interessando gran parte della Toscana e che Poste stava comunicando solo attraverso volantini distribuiti alla popolazione. Un sistema contestato dai sindaci, che Anci aveva già duramente stigmatizzato nello scorso autunno: un metodo giudicato sbagliato e incomprensibile, considerando il percorso di confronto territoriale già concordato e avviato.

Dopo l’incontro, Anci Toscana prende atto della disponibilità di Poste a contattare direttamente i sindaci interessati nonché di fornire all’Associazione il calendario aggiornato dell’avvio del servizio, con l’elenco dei Comuni e delle date previste per la consegna della posta a giorni alterni.

Anci auspica anche che, come richiesto stamani a Poste, il contatto diretto con i singoli sindaci, che conoscono caratteristiche e specificità dei loro territorio, sia veramente anche l’occasione per raccogliere indicazioni e suggerimenti, utili al migliore svolgimento del servizio e nell’interesse stesso dei cittadini.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai