Concerto Modena City Ramblers a Firenze, parlano i fan

CE_Toscana

Toscana News è stata al concerto dei Modena City Ramblers a alla flog Firenze

Questa serata l’abbiamo voluta vivere per quello che: un incontro sulla strada: perciò la parola l’abbiamo data voi fan che eravate con noi sabato…

Grande successo come previsto per il concerto fiorentino dei Modena City Ramblers lo scorso sabato 24 marzo 2018. Davide Dudu Morandi, per la voce, Franco D’Aniello, al flauto e tromba; Massimo Ice Ghiacci, al basso; Francesco Fry Moneti, al violino, chitarra e plettri vari; Leonardo Sgavetti, alla fisarmonica e tastiere; Gianluca Spirito, alla chitarra e plettri; Roberto Zeno, alla batteria e percussioni anno fatto il pieno all’all’auditorium Flog con il loro Sulla Strada controvento tour. Brani del loro ultimo album Mani come rami, ai piedi radici si sono alternati ai loro pezzi più indimenticabili di sempre, come “In un giorno di pioggia”, “I cento passi” e “Bella ciao”.

Verena
Verena

Una serata che è stata anche un incontro tra generazioni e tra ragazzi e adulti arrivati da ogni parte d’Italia. Studenti e lavoratori, figli e genitori, per un gruppo folk che si rinnova ma sa sempre emozionare tra grandi tematiche sociali, presa di coscienza politica, amore, tutto unito dal viaggio costante. O meglio, la strada. E anche noi questo concerto lo abbiamo voluto vivere come una strada. Dove si incontrano persone, si parla, si capisce. Perciò vogliamo che siano i compagni di viaggio a raccontarvi quella serata.

«Mi piacciono i Modena per le storie che raccontano – ha detto Verena –  Poi cantano del mio libro preferito, “Cent’anni di solitudine”. Inoltre per me che vengo dalla Sicilia, è davvero significativa la canzone i “Cento passi”».

ilaria-e-ivan-concerto-modena-city-ramblers-firenze-2018
Ilaria e Ivan

«Semplicemente ci emozionano tantissimo – hanno dichiarato Ilaria e Ivan, 19 e 22 anni – Siamo venuti dalla Val di Susa apposta per loro»

«Perchè sono stasera dai Modena? – ha risposto Stefano, 44 anni – Li ascolto da quando avevo 18 anni. E poi per ballare, e per l’impegno che mettono nella musica».

domenico-piero-e-samuel-concerto-modena-city-ramblers-firenze-2018
Domenico, Piero e Samuel

«Ci piace lo stile musicale, ci piace il ritmo e ci piacciono i testi – hanno detto in coro Domenico, Piero e Samuel – E poi vogliamo pogare!».

«Amo i Modena per i temi che trattano, per le loro Idee – ha affermato Elena, 18 anni – Li sento da quando sono piccola, e mi ricordano il mio periodo scout».

stefania-ginevra-silvia-concerto-modena-city-ramblers-firenze-2018
Stefania, Silvia e Ginevra

«Mi piace, è un bell’evento dove bere birra epassare una serata allegra», ha asserito Stefania 24 anni. «Ed è apprezzabile che non nascondano il loro orientamento politico – ha aggiunto  Silvia, al concerto con lei e la terza amica Ginevra –Veniamo da Livorno apposta per questo  concerto, anche se sappiamo che prossima tappa toscana della turné sarà il 26 aprile al al The Cage».

valentina-concerto-modena-city-ramblers-firenze-2018
Valentina

«Ascolto i Modena da dieci anni – è intervenuta Valentina – Li amo così tanto che ho persino una loro cover band, dove suono il violino. Perciò sonoi qui per godermeli e… per un ripasso! Io sono di Grosseto e ho conosciuto e parlato con Cisco a un concerto ad Alberese, è stata un’eseprienza emozionante. Perché amo questo gruppo? Perché sono divertenti, ballabili, allegri…sono felici di fare quello che fanno e trasmettono questa felicità anche a me».

Foto e riprese di Lorenzo Billi

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai