Commerciante di Bagno a Ripoli si spara per la crisi

FIRENZE – Un uomo di 62 anni si è suicidato ieri intorno alle 18 con un colpo di revolver alla bocca. Secondo le prime ricostruzioni, l’uomo pare che ultimamente fosse molto preoccupato per la dura crisi economica che aveva colpito il suo negozio in centro a Firenze. Una preoccupazione raccontata dalla moglie e che pare sia alla base del suicidio.

L’uomo, originario di Bagno a Ripoli, oltre alla moglie lascia anche una figlia. Secondo quanto raccontato dalla moglie agli inquirenti, nonostante la crisi, l’uomo non avrebbe sofferto di depressione e non avrebbe fatto trasparire la voglia di farla finita. Il commerciante non avrebbe lasciato scritti per spiegare le motivazioni del gesto.

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai