CASO RAGUSA – A giorni i risultati del Ris sulle auto

PISA – Saranno disponibili la prossima settimana i risultati degli esami sulle tracce repertate nelle auto dei tre indagati nell’ambito dell’inchiesta su Roberta Ragusa, la donna di 45 anni scomparsa dalla sua abitazione di Gello, in provincia di Pisa, nella notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012.

Nei giorni scorsi, infatti, il Ris di Roma hanno esaminato con il luminol e altri strumenti in dotazione al reparto scientifico dei Carabinieri le auto di Sara Calzolaio, amante di Antonio Logli, marito della Ragusa; di Valdemaro Logli, suocero della scomparsa; e il furgone della Geste in uso ad Antonio Logli.

Il marito di Roberta Ragusa è indagato da tempo per omicidio volontario e occultamento di cadavere, mentre la Calzolaio è stata iscritta nel registro degli indagati con l’accusa di favoreggiamento. Stessa accusa anche per il padre di Logli, che deve rispondere pure di concorso in occultamento di cadavere. Gli inquirenti sperano di ottenere dagli esami del Ris delle risposte utili alle loro indagini.

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai