Come cambiare il look ad una casa in vendita o in affitto con l’home staging

Una nuova strategia di valorizzazione immobiliare sbarcata a Cecina grazie ad una convenzione tra la geometra Sabrina Polzella e la Fiaip Provinciale

Cecina, 11 aprile 2018. Cambiare la disposizione dei mobili, dare un tocco del giusto colore, scegliere i complementi più adatti e curare l’illuminazione. Sono alcuni degli interventi basilari, non strutturali e temporanei dell’home staging. Una presentazione degli ambienti, più studiata e accurata, di una casa in vendita o in affitto.

sabrinapolzella1Un servizio ormai consolidato all’estero, specialmente negli Stati Uniti, e nelle maggiori città italiane, sbarcato da poco anche a Cecina. La prima, o una delle prime, a proporlo ai propri clienti è stata la geometra Sabrina Polzella. Da dicembre, inoltre, grazie ad una convenzione con il collegio provinciale di Livorno della Fiaip (Federazione italiana agenti immobiliari professionali).

«Grazie all’home staging, che cambia di fatto il look a una casa – spiega – si vende spesso più velocemente. Grazie a una diversa presentazione degli ambienti l’acquirente è in genere più invogliato alla visita dell’immobile e al conseguente acquisto». La tempistica si può ridurre addirittura di oltre il 70%. «Non si tratta – aggiunge – di arredare la casa ma di allestirla nei minimi dettagli, facendone scoprire subito tutte le potenzialità. Di valorizzarne ogni angolo, renderlo più appetibile e bello per i clienti. Negli anni, infatti, sia nei cantieri che in ufficio mi sentivo dire continuamente dalle persone che non riuscivano ad immaginare gli spazi».

Per questo l’home stager arriva dove l’immaginazione dei potenziali clienti non riesce. Alcuni mobili sono di scena, spesso di cartone. Le cucine, ad esempio, a moduli ma permettono così di capirne immediatamente il potenziale.

«Diamo modo alle persone, in pratica – sottolinea ancora – di sognare con le planimetrie, di vivere da subito la casa. La mettiamo in scena per far scattare il colpo di fulmine».

«In un mercato immobiliare che si sta risvegliando – conclude Maurizio Pioli, presidente provinciale della Fiaip – è fondamentale che la propria casa in vendita possa spiccare fra le altre e, soprattutto, essere venduta a un prezzo non troppo inferiore rispetto a quello proposto. In America si contatta un home stager prima di mettere in vendita la casa, da noi invece troppo spesso si aspetta di avere un immobile invenduto da tempo prima di decidersi. Ma l’investimento viene subito ripagato dal momento che in una trattativa di compravendita anche l’occhio deve avere la sua parte».

 

E ancora: «Questa nuova strategia di valorizzazione immobiliare che si avvale anche di video e foto professionali da noi è ancora poco conosciuta. Ed anche per questo, come Fiaip abbiamo deciso di firmare una convenzione con la geometra Sabrina Polzella e di organizzare per giovedì 10 maggio alle ore 9.30 una presentazione del servizio all’hotel Tornese a Marina di Cecina».

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai