CAMAIORE – Aggredisce rumeno. Arrestato versiliese

CAMAIORE (Lucca) – Calci e pugni ad un giovane rumeno perché sarebbe intervenuto in difesa di una ragazza alla quale un 30enne italiano avrebbe rivolto apprezzamenti. È successo ieri pomeriggio in via Vittorio Emanuele, a Camaiore, in provincia di Lucca, quando l’aggressore, già conosciuto alle forze dell’ordine e probabilmente sotto l’effetto dell’alcol, avrebbe assalito il cittadino rumeno che stava camminando in strada insieme alla nipote di soli 12 anni.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri che hanno bloccato l’aggressore in flagranza di reato. Secondo quanto riferito, i militari dell’Arma sono riusciti, con non poca fatica, a riportare alla calma la situazione e a immobilizzare il pugile improvvisato. Al momento, il 30enne è stato posto agli arresti domiciliari, mentre per la vittima la prognosi è di 25 giorni salvo complicazioni, per lesioni al volto e al costato. Stamani si sarebbe dovuto svolgere il processo per direttissima, rinviato dopo che sono stati chiesti i termini a difesa.

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai