Bandabardò festeggia 25 anni al The Cage Theatre di Livorno

Sold out per il compleanno della Bandabardò! 25 anni per la folk-rock band più amata al The Cage Theatre

Venticinque anni in musica per la Bandabardò, l’istituzione folk-rock inarrestabile che porta il suo compleanno sul palco del The Cage Theatre già sold out per la data. Il weekend comincia il venerdì sera con Orto Cage – Orto Dance.

VENERDÌ 6 aprile –  A fine concerto ricordiamo l’appuntamento di Orto Cage – Orto Dance, con le selezioni musicali di Matteino Dj. Quest’anno per vincere due ingressi omaggio con due drink inclusi la sfida è quella di indovinare il titolo di una canzone seguendo un indizio musicale pubblicato sulla pagina Facebook di Orto Cage. La febbre del venerdì sera della Leccia comincia a mezzanotte, con ingresso e drink a 5 Euro entro l’una e a 8 Euro dopo.

banner-cage-bandabardoSABATO 7 aprile – Il compleanno della band folk-rock più amata del Belpaese cade da sempre l’8 marzo, ma questo è un anno speciale perché la Bandabardò festeggia ben 25 anni di attività, con un club tour che la sta portando in giro sui palchi di tutta Italia, con la prima tappa toscana in programma proprio al The Cage Theatre già sold out per l’occasione. I concerti della Bandabardò sono sempre un’esplosiva occasione di cantare, saltare e ballare insieme, avvolti in una vera e propria effettiva nuvola di affetto, che da sempre il pubblico della “Banda” dimostra senza risparmiarsi ad ogni live accompagnato cantando appassionatamente. La band ripercorrerà 25 anni di musica e concerti con tutte le canzoni più conosciute, da “Manifesto” a “Ubriaco canta amore” a “Vento in faccia”, solo per citarne alcune.   L’istituzione folk-rock che tutti conosciamo nasce dal 1993 e vede da subito la band impegnata on the road con un tour che li porta in Italia e in Francia, tra strade e locali.  Il primo album, Il circo mangione esce nel 1996 ed ottiene un ottimo successo, vincendo anche il Premio Ciampi. Il successo è confermato col secondo album, Iniziali Bì-Bì, seguito a ruota da un live in edizione limitata, Barbaro tour. L’anno successivo viene pubblicato un altro live, Se mi rilasso… collasso, che contiene anche l’inedita Manifesto. Ma è con Bondo! Bondo! Nel 2002 che la band ottiene un successo internazionale con un tour in Spagna, Francia e Svizzera. Dal 2003 entra a far parte della formazione Jose Ramon Caravallo Armas, meglio conosciuto come Ramon, ai fiati e alle percussioni. Gli altri componenti della band sono Orla (chitarra elettrica e tastiera), Donbachi (basso e contrabbasso, suonava nell’Orchestra regionale toscana) e il giovane Nuto (batteria). L’album successivo, Tre passi avanti, esce nel 2004. Nello stesso anno viene pubblicata l’autobiografia della Banda, scritta con Massimo Cotto e intitolata Vento in faccia, dall’omonima canzone. Dopo 3 anni di pausa, nel ventunesimo anno dalla nascita del gruppo, il 10 giugno 2014 esce l’ultimo (ad oggi) “L’ improbabile”, il primo album della loro storia realizzato per una major, la Warner Music Group. Il primo singolo è “E allora il cuore”, cui partecipa la guest-star Alessandra Contini, cantante-bassista de Il Genio. Nel frattempo la band realizza la colonna sonora del film “L’Universale”, di Federico Micali, uscito nelle sale nell’aprile del 2016 e nel settembre 2017 è tra le band che accolgono da subito l’appello per il concerto di solidarietà per gli alluvionati “Bella Livorno”, sul palco del Goldoni.

Programmazione

  • Sabato 7 aprile – Bandabardò
  • Venerdì 13 aprile – Avis Music Contest
  • Sabato 14 aprile – Zeke + Rancho Bizzarro + Supernaughty
  • Venerdì 20 aprile – Avis Music Contest
  • Sabato 21 aprile – Bonsai Bonsai
  • Martedì 24 aprile – Modena City Ramblers
  • Venerdì 27 aprile – Nitro
  • Sabato 28 aprile – Galeffi
  • Lunedì 30 aprile – Swing Circus con Sweet Life Society
  • Sabato 5 maggio – Myss Keta
  • Sabato 12 maggio – Mirkoeilcane
  • Sabato 19 maggio – Gary Baldi Bros
  • Sabato 26 maggio – Rock Fm Party – Rock Fm All Stars Band + Tossic

Tag
Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai