AREZZO – Varie denunce in Valtiberina per ricettazione e danneggiamento

I Militari dell’Arma dei Carabinieri di Sansepolcro attivi nel territorio biturgense per vari reati

I Carabinieri della Stazione di Sansepolcro hanno identificato e denunciato presso il Tribunale di Arezzo un 43enne rumeno, residente in Valtiberina,  per ricettazione di uno smartphone che, il 14 gennaio scorso, era stato sottratto a un 29enne pakistano.

Analizzando i tabulati del traffico telefonico, i Carabinieri sono risaliti all’operaio rumeno che, nel corso della perquisizione è stato trovato in possesso della refurtiva. Lo smartphone è stato così restituito al legittimo proprietario.

Sempre i Carabinieri della Stazione di Sansepolcro, inoltre, hanno fatto piena luce sul danneggiamento di un distributore automatico di bevande dell’esercizio commerciale Shop & Go, sito nel centro storico di Sansepolcro, perpetrato nella serata del 20 aprile scorso,

Gli autori sono stati identificati in due quindicenni del luogo, che sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minori di Firenze.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai