AREZZO – In arresto per evasione e tentato furto a Bibbiena

I militari della Compagnia dei Carabinieri di Bibbiena hanno arrestato una persona per evasione e tentato furto di autoveicolo.

Carabinieri della Stazione di Poppi hanno  tratto in arresto un cittadino rumeno 25enne, residente in Casentino, pregiudicato per reati contro il patrimonio.

Il soggetto, nonostante fosse sottoposto agli arresti domiciliari per il furto di un veicolo  nel dicembre 2017, nella serata  del 15.04.2018, nei pressi di un posteggio privato, veniva notato mentre tentava di rubare una autovettura. L’autore, vistosi scoperto, si allontanava precipitosamente a piedi.

I Carabinieri della Stazione di Poppi, prontamente intervenuti sul posto, raccoglievano le testimonianze che venivano confrontate con le immagini di sorveglianza installate dal Comune di Poppi, che immortalavano il ladro mentre correva.

I militari, due giorni dopo, identificavano il cittadino rumeno grazie anche all’abbigliamento che indossava, contestandogli sia il tentato furto del veicolo, sia l’evasione dagli arresti domiciliari a cui era sottoposto, essendo uscito di casa, oltretutto al fine di commettere un reato contro il patrimonio.

In relazione a quanto sopra l’Autorità Giudiziaria di Arezzo ha revocato il beneficio degli arresti domiciliari e disposto il suo accompagnamento in carcere.

Carabinieri della Stazione di Chiusi della Verna invece, hanno deferito in stato di libertà per atti persecutori un giovane italiano di 41anni, il quale benché nell’anno passato fosse già stato arrestato per i medesimi fatti, non essendosi rassegnato alla fine della relazione sentimentale,  a partire da gennaio e fino a pochi giorni fa aveva iniziato nuovamente a perseguitare con appostamenti, pedinamenti e contatti telefonici l’ex fidanzata di 45anni.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai