AREZZO – Due medici indagati in seguito alla morte di un uomo in ambulanza

Il sostituto procuratore della Repubblica Ersilia Spena ha ordinato l’iscrizione di due medici nel registro degli indagati per la morte di Giancarlo Baldi, sessantanovenne di Terontola stroncato da un aneurisma in ambulanza. L’uomo, poche ore prima della morte, ha accusato un malore e si è recato in ospedale per ben due volte, al mattino e al pomeriggio, ma è stato dimesso in entrambi i casi. Tornato a casa, ha avvertito un peggioramento, ed è morto durante il trasporto in ambulanza nonostante l’immediato intervento dei soccorsi del 118.

Sarà l’autopsia, predisposta dalla Spena, a rivelare eventuali negligenze o responsabilità. L’esame, che dovrebbe essere svolto all’ospedale San Donato in seguito all’estumulazione della salma, chiarirà le dinamiche del decesso, e servirà a capire se l’ex ferroviere avrebbe potuto essere salvato.

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai