Ai nastri di partenza il secondo weekend de “La valle del Gigante Bianco”

La Valdichiana sarà protagonista indiscussa di tutto il fine settimana con “Stalle di chianina aperte”. Venerdì 1 giugno torna la cena di degustazione “Chianina in tavola” con i piatti a base di chianina Igp

Al via il secondo weekend della quattordicesima edizione de “La valle del Gigante Bianco”, la manifestazione dedicata alla razza chianina nel suo territorio d’origine, organizzata dall’associazione Amici della Chianina in collaborazione con il Comune di Sinalunga e il Consorzio di Tutela del Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale.

Protagonista del fine settimana conclusivo sarà proprio la Valdichiana, al centro di “Stalle di chianina aperte” che, da venerdì 1 a domenica 3 giugno, permetterà di visitare gli allevamenti di sei aziende aretine e senesi (azienda agricola Tenti Wilma di Pozzo della Chiana, Fattoria Fierli di Bettolle, Tenuta La Fratta di Sinalunga, Fattoria di Trequanda, azienda Nabucchi Luciano di Foiano e azienda Chianucci Massimo di Castiglion Fiorentino), per un’esperienza bucolica nel mondo del gigante bianco con possibilità di degustazioni e pranzo in itinere.

Ampio spazio anche all’enologia con l’itinerario “7 territori per il Sangiovese”, in programma venerdì 1 giugno alle 17.30, con una speciale degustazione, curata dalla delegazione Valdichiana della Fisar, che condurrà alla scoperta di uno dei vitigni più diffusi in Italia in base alle peculiarità del suo terroir di provenienza.

L’aperitivo delle 19.30 scandirà invece l’inizio di “Chianina in tavola”, l’evento di punta del weekend: una cena di alto livello enogastronomico permetterà ai commensali di gustare prodotti della vallata, antiche ricette toscane e piatti a base di carne chianina Igp, realizzati dalle delegazioni aretina e senese dell’Associazione Cuochi e dall’Unione Regionale dei Cuochi Toscani.

«Con “Chianina in tavola” offriremo ai partecipanti l’opportunità di assaggiare le varie declinazioni culinarie della vera carne chianina in abbinamento a vini pregiati – spiega Giovanni Corti, presidente degli Amici della Chianina. – Nel corso della serata avrà inoltre luogo la cerimonia dell’undicesima edizione del premio “Ezio Marchi” che, quest’anno, verrà consegnato al giornalista e sommelier Roberto Rabachino, nome di spicco dell’ambiente enologico; la dottoressa Donatella Cinelli Colombini, invece, sarà insignita del titolo di ambasciatrice del progetto “La valle del Gigante Bianco”. Entrambe queste figure hanno saputo, nel proprio ambito, farsi comunicatori delle eccellenze italiane mettendo in luce la qualità dei prodotti per cui il nostro Paese è conosciuto in tutto il mondo».

E se il venerdì si concluderà con la comicità dell’imitatore e trasformista Andy Bellotti, reduce dal successo del programma di RaiUno “I soliti ignoti”, la giornata di sabato 2 giugno sarà dedicata alle esposizioni: alle 10.00 verranno infatti inaugurate la mostra collettiva d’arte curata dalla scuola “Federico D’Agostino” del Centro Sociale Auser di Bettolle e la mostra statica di moto e scooter d’epoca.

Questo sarà il preludio dell’iniziativa “Auto e moto d’epoca sulle strade del Gigante Bianco”, realizzata in collaborazione con il Club Old di Ardea, che domenica 3 giugno partirà da piazza Garibaldi per un itinerario on the road attraverso gli scorci più suggestivi della vallata.

Tornano alle 10.30 di domenica anche gli artisti di strada di ChianinArt, che dipingeranno in estemporanea sagome di tori chianini e murales, mentre i più piccoli saranno protagonisti del torneo “Chianina in gol” e del “Mercatino dei Piccoli” organizzato insieme all’istituto comprensivo “John Lennon” di Sinalunga. Per tutto il weekend saranno inoltre attivi, ogni sera dalle 19.30, gli stand gastronomici dell’Osteria della Chianina e dello streetfood del Gigante Bianco

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai