Agricoltura, foto, edilizia e progettazione, la rivoluzione dei droni

CE_Toscana

Seminario Cna con istruttori Enac per l’utilizzo professionale di questi strumenti. Consulenti specializzati approfondiranno i temi con gruppi di lavoro riservati.

L’iniziativa si svolgerà il prossimo 21 maggio dalle ore 15 alle 19 a Siena

Il drone è diventato uno strumento di lavoro necessario per molte categorie e mestieri. Cna Siena ha dunque promosso un incontro formativo, in grado di dare una prima panoramica sulle normative vigenti sull’utilizzo di questi strumenti, quindi le possibilità che offre al mondo delle professioni. L’evento si svolgerà lunedì 21 maggio dalle ore 15 alle ore 19 presso l’auditorium Cia, in via delle Arti 4 a Siena (zona viale Toselli).

Il seminario formativo si dividerà in due parti ben precise. Nella prima parte verranno illustrate le norme di legge e gli obblighi previsti dall’Enac, Ente Nazionale per l’Aviazione Civile.

Dopo circa un’ora e mezza i partecipanti si divideranno in tre gruppi (durata circa due ore) in aule separate, con specialisti di settore. Il primo analizzerà l’utilizzo dei droni in agricoltura, il secondo le possibilità che questo strumento offre al mondo dell’edilizia, mappatura, cave e impiantistica, quindi il terzo gruppo si occuperà del drone nel mondo della fotografia e cinema. Per partecipare è necessario effettuare una preiscrizione mandando una mail a: info@cnasiena.it, oppure telefonando allo 0577 260657, specificando il gruppo di lavoro al quale è volontà partecipare ed i recapiti utili.

La parte introduttiva di circa un’ora e mezzo verterà sulle normative Enac in materia di droni ed i relatori saranno l’ammiraglio Giampiero De Meis ed il comandante Giacinto Zito. A seguire i partecipanti si divideranno in tre gruppi, che daranno un’informazione di base sulle applicazioni dei sarp (droni) e le possibilità che offre. Il primo gruppo analizzerà l’utilizzo dei droni nel campo dell’edilizia, progettazione, cave, archeologia, idraulica e impiantistica, parchi e eventi calamitosi. Il professor Alberto Antinori farà una panoramica di questi settori con principi, applicazioni ed esempi

Il secondo gruppo di lavoro sarà invece concentrato sul settore agricolo. Il relatore sarà Alessio Giusti, istruttore ed esaminatore Enac, che analizzerà l’uso dei droni in agricoltura, tecniche e metodologie per l’Agricoltura 4.0. Il settore agricolo è uno di quelli che presenta maggiori possibilità di sviluppo grazie ai droni. L’intervento inizierà dalla presentazione del Gruppo Provvedi, quindi si parlerà di agricoltura 4.0, Sapr per l’agricoltura, sensori multispettrali, confronto con tecniche satellitari e di prossimità, aerofotogrammetria con i Sapr in agricoltura, esempi di rilievi, investimenti e benefici.

Il terzo gruppo di lavoro riguarderà l’uso dei droni in fotografia e cinema. Relatore sarà Demetrio Caracciolo presidente Associazione Nazionale Videografi, che illustrerà le possibilità delle riprese aeree con Sarp, compreso il loro utilizzo.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai