45° Anniversario dei Bandierai degli Uffizi di Firenze

I Bandierai degli Uffizi compiono 45 anni oggi 2 marzo 2018; da sempre fanno parte del Corteo Storico della Repubblica Fiorentina e del Calcio Storico Fiorentino, il gioco tradizionale di Firenze.

Unici a rappresentare Firenze per il preciso significato storico dei costumi e delle insegne, possono annoverare nel ricco curriculum, presenze a numerose ed importantissime manifestazioni sia sportive che storico-rievocative sia in Italia che all’esterno, tenendo sempre alto il nome di Firenze e di quello che è stato il suo passato.

Oltre alla tradizionale presenza scenografica e atletica, sono fondamentali le motivazioni di natura culturale che animano i Bandierai degli Uffizi e che hanno permesso di spegnere proprio oggi 45 candeline. Il gruppo ha un preciso riferimento storico, le bandiere e i costumi riportano le insegne delle principali Magistrature e Uffici, autorità amministrative esistenti nella Repubblica Fiorentina del XVI° secolo. All’origine, ogni bandiera riportava l’insegna di una delle 16 principali Magistrature; dal 2002 si è passati a quello che è l’attuale aspetto dei vessilli, suddivisi in due tipologie ognuna raffigurante otto delle sedici Magistrature originali col Giglio Guelfo di Firenze al centro.

bandierai-3Questa attenzione ai dettagli storici fa del gruppo dei Bandierai degli Uffizi un’eccellenza nel contesto locale e nazionale in quanto a numero di componenti del gruppo.

Il Bandierai degli Uffizi si esibiscono principalmente nei giorni delle festività tradizionali fiorentine quale espressione di giubilo e di festa cittadina:

  • Cavalcata dei Magi (Epifania),
  • Scoppio del Carro (Pasqua),
  • Trofeo Marzocco – (gara di sbandieratori -1 maggio),
  • Calcio Storico Fiorentino (24 giugno, festa del patrono S. Giovanni),

Conosciuti in tutto il mondo si sono nel corso di questi 45 anni i Bandierai esibiti durante le celebrazioni del Columbus Day in America, il gruppo ha mostrato tutta la sua abilità anche all’apertura dei Campionati Mondiali di calcio in Spagna, Messico, Italia e Francia, per importanti eventi culturali in Giappone e Brasile, e più recentemente ( nel 2017 ) a Marsiglia e New York,  riportando ovunque successo e simpatia in nome, non solo del Calcio Storico Fiorentino, ma di Firenze tutta.

I Bandierai degli Uffizi sono i depositari dell’ ”Arte fiorentina della bandiera”, con il mantenimento della più tradizionale e rigida rievocazione dei “modi e delle maniere”, sia scenografiche che atletiche, del maneggio della bandiera a fini militari nel rinascimento. Grandi sono le motivazioni storiche, atletiche e culturali che spingono gli “Alfieri” e i “Tamburini” dei Bandierai degli Uffizi a continuare nella loro preziosa attività, perché oltre all’orgoglio di farne parte, essi rappresentano unicamente e storicamente il Calcio Storico Fiorentino e Firenze.

Tag

Articoli correlati

Close
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai