Home / Cucina / Zucchine tonde ripiene alla carne
zucchine ripiene
zucchine ripiene

Zucchine tonde ripiene alla carne

Un must della cucina italiana, le zucchine ripiene. Ne esistono infinite versioni, ripiene di riso, di tonno, di speck e formaggio… io le riempio di… avanzi! Ebbene il freezer mi si riempie spesso di culaccini di arrosti e roast beef avanzati, in frigorifero ho culaccetti di prosciutto crudo o speck. Li uso per preparare saporiti ripieni per le verdure invece di gettarli nella spazzatura come invece alcuni fanno.

Non ho le dosi precise visto che sono avanzi, per cui misurate ad occhio ed usate questo elenco come guida indicativa:

  • 4 zucchine tonde
  • 300 g circa tra arista e roast beef
  • 100 g di prosciutto crudo
  • 1 fetta di pane raffermo
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 5 cucchiai di parmigiano
  • 1 uovo
  • olio, sale, pepe qb

Lavate le zucchine e tagliatele a metà. Svuotatele delicatamente con un cucchiaio facendo attenzione a non bucare il fondo. In un mixer (Bimby per me) frullate finemente l’interno della zucchina che avete scavato, la carne ed il prosciutto.

Versate in una terrina ed aggiungere la fetta di pane ammollata nel latte, l’uovo ed il formaggio. Aggiustate di sale e pepe. Prendete una teglia da forno a unge il fondo con 3-4 cucchiai di olio. Riempite le mezze zucchine con il composto e adagiatele nella teglia. Cuocere in forno a 180° per 45 minuti!

Se vedete che le zucchine tendono ad attaccarsi aggiungere a metà cottura mezzo bicchiere d’acqua nella teglia! Per controllare la cotturaa bucate la zucchina, deve essere morbida! Lasciate intiepidire prima di servire!

fonte: Beatitudini in Cucina

Beatrice Rossi

Beatrice, 33 anni. Collabora con Reato d'Opinione per cui tiene la pagina di Storia dell' Arte, in cui è laureata, è food blogger di successo sul suo seguitissimo www.beatitudiniculinarie.it dove racconta le sue ricette in un lungo viaggio alla ricerca di nuovi e vecchi sapori. Artista non solo dei fornelli, nel tempo libero oltre a cucinare ama leggere, disegnare e dedicarsi all'artigianato artistico per cui è creatrice e venditrice.