Home / Ambiente e Agricoltura / VINO – Al via Anteprime di Toscana 2018
img_0092

VINO – Al via Anteprime di Toscana 2018

Sting inaugura la settimana di presentazioni del vino toscano

sting anteprima toscanaQuesta mattina si è ufficialmente aperta la settimana dedicata alle anteprime dei 16 Consorzi toscani di tutela del vino. L’evento alla Fortezza da Basso di Firenze si è svolto alla presenza dell’assessore regionale all’agricoltura con Sting, testimonial d’eccezione, parallelamente all’ultima giornata di Buy Wine, manifestazione commerciale sul vino toscano.

Un’iniziativa di rilievo internazionale accesa dalla presenza della rockstar Sting accompagnato dalla moglie Trudie Styler che, prima del brindisi inaugurale, ha intonato insieme al cantante Shaggy, presente anche lui a sorpresa alle Anteprime, “Message in a bottle” e “Don’t make me wait”, duetto eseguito dai due artisti al festival di Sanremo.

dsc_8555A dare il via alla manifestazione alla presenza della stampa, degli operatori del settore, e di buyer provenienti da tutto il mondo, Fabio Del Bravo direttore dello Sviluppo Rurale ISMEA (Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare) e Luca San Just di Teulada, Presidente A.Vi.To., l’associazione dei consorzi toscani.

Nell’intervento di apertura, l’assessore all’agricoltura ha ringraziato tutti coloro che hanno contribuito al successo della manifestazione: gli uffici regionali, PromoFirenze e, in modo particolare, i 16 Consorzi e tutti i produttori di vino toscani, che con la loro competenza accettano la sfida di un settore globale difficile. L’assessore ha quindi rimarcato l’importanza di comunicare ai mercati la qualità e la cultura del territorio toscano, ricordando in questo l’impegno economico e innovativo delle aziende vinicole e il supporto della Regione a fianco dei produttori.

img_0083A testimoniare con successo le azioni intraprese dalla Regione a sostegno del settore, l’edizione 2018 di BuyWine che si concluderà oggi. Due giorni di incontri faccia a faccia tra produttori e buyers: 215 le aziende vitivinicole toscane partecipanti e 190 buyers provenienti da 39 Paesi, un’opportunità unica di incontro diretto e scambio di contatti commerciali per le nostre aziende. A tutela della produzione, è di qualche giorno fa l’approvazione da parte della giunta regionale del provvedimento sulle nuove norme del reimpianto; 600mila ettari l’anno destinati a nuovi impianti e l’imposizione ai gestori delle aziende in Toscana di attendere sette anni prima di estirpare e reimpiantare. Un impegno portato avanti con determinazione dalla Toscana su scala nazionale, ha concluso l’assessore, con azioni volte in primo luogo a proteggere il patrimonio agricolo e il potenziale viticolo del territorio.

Al termine della presentazione inaugurale è ufficialmente iniziata la degustazione delle Anteprime con le migliori bottiglie della nuova annata di produzione di 11 Consorzi toscani: Carmignano, Casole d’Elsa, Colline Lucchesi, Cortona, Elba, Maremma Toscana, Montecarlo di Lucca, Montecucco, Pitigliano e Sovana, Val di Cornia e Valdarno di Sopra.

Fino a sabato prossimo le manifestazioni legate ad Anteprime di Toscana animeranno i territori dei consorzi di produzione Chianti, Chianti Classico, Brunello di Montalcino, Vernaccia di San Gimignano, Nobile di Montepulciano con degustazioni e visite in cantina. Il 17 febbraio in occasione di Benvenuto Brunello a Montalcino è in programma la chiusura di Anteprime, prevista ancora la partecipazione esclusiva di Sting che affiggerà a Palazzo Comunale la piastrella celebrativa con le stelle assegnate alla vendemmia 2017.

 

Arianna Di Stefano