Home / Politica / VIAREGGIO (LU) – Puccinelli (SEL): ‘Per dare una speranza di futuro’
sel-viareggio
sel-viareggio

VIAREGGIO (LU) – Puccinelli (SEL): ‘Per dare una speranza di futuro’

Nelle prossime settimane la nostra città vivrà una tra le più importanti campagne elettorali della sua storia. Finalmente si dovrà parlare della realtà di questa città, della sua insostenibile situazione, di proposte concrete per affrontarla, e delle possibili opportunità che un differente futuro può aprire. Allora sarà evidente che, malgrado ritardi e problemi, vi è solo una coalizione, quella di Centro Sinistra che sostiene Leonardo Betti, che da mesi lavora e discute, analizza e propone alcune idee forza per uscire da questa crisi e ridare una speranza di futuro ai viareggini.

Allora, quando arriverà il momento di finirla con le posizioni personalistiche e preconcette, risulterà chiaro chi potrà assumere l’onere di questo impegno,ed anche come e per cosa. La vicenda, l’ultima, dei contratti di solidarietà alla Perini non fa altro che riportarci tutti alla vera essenza delle cose, alla drammatica natura della crisi, alla responsabilità dei fatti e dell’azione,sia amministrativa che politica. Intendo qui rivendicare la piena adesione di SEL a questa prospettiva politica, la rivendico per il lavoro fatto e per le proposte presentate; esse hanno contribuito a definire e a qualificare a Sinistra il Programma della coalizione e continueranno a essere punti qualificanti dell’iniziativa nostra e della intera coalizione per il Governo della città.

Parlo del nostro Piano per il Lavoro, della nostra vocazione politica ed ideale per costruire insieme un nuovo tipo di sviluppo sostenibile economico e produttivo per Viareggio che unisca occupazione, valorizzazione del territorio e dei nostri beni ambientali, parlo della ristrutturazione dei palazzi comunali e delle scuole, della loro messa in sicurezza e del rinnovamento delle loro fonti energetiche, parlo di nuove forme di agricoltura possibile e dei servizi alla persona, parlo di politiche locali attive per creare lavoro che sappiano coinvolgere i soggetti privati in una logica di rinnovata sinergia per la rinascita cittadina, parlo di interventi a favore delle imprese, del Turismo e del commercio locale, contro la grande distribuzione ed il deserto qualitativo e lavorativo che la sua incontrollata presenza finisce per imporre.

Parlo di diritti e sicurezza nei luoghi di lavoro, di controllo degli appalti pubblici e non, di utilizzo delle concessioni secondo l’interesse pubblico, di lotta alla precarietà e, se permettete, anche di lotta. Qui a Viareggio, al lavoro nero ed al caporalato! Parlo di una opportuna e decisa iniziativa per svincolare le risorse necessarie per favorire questi interventi indispensabili dai pesanti vincoli del Patto di Stabilità interno, vincoli assurdi ed intollerabili. Parlo quindi di una diversa visione della città, di un freno allo sfruttamento del suo territorio dove sia la qualità dell’ambiente e della vita a determinare i veri parametri della ricchezza che vogliamo.

Queste sono alcune delle varie questioni su cui si misurerà la credibilità di tutti coloro che intendono governare la città, per quanto ci compete pensiamo di aver prodotto idee e percorsi difficili, ma necessari e su di essi eserciteremo tutta la nostra opera di coinvolgimento e di iniziativa con tutta la coalizione di Centro-Sinistra.

fonte: Paolo Puccinelli – Circolo SEL Viareggio

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.