Home / Cucina / Torta gelato alle amarene e meringhe
torta gelato meringa
torta gelato meringa

Torta gelato alle amarene e meringhe

Non avevo mai fatto una torta gelato prima d’ora, per cui questa ricetta è stata un po’ una sperimentazione ma nel complesso è venuta molto bene. La parte più complessa è stata realizzare le farfalle in cioccolato per la decorazione. Le ho prima disegnate su un foglietto di carta bianca e poi ricalcate con il cioccolato su carta da forno piegata nel mezzo in maniera che le farfalle non risultassero appiattite ma tridimensionali. Realizzate quelle il resto è stato un giochetto.

Per la realizzazione di questa torta serve del gelato, circa mezzo chilo. Io l’ho fatto con la mia vecchia macchina simac800 di quelle che facevano una volta con il refrigeratore interno… da che ho ripreso a fare il gelato io non riesco più a mangiare quello di gelateria… Fatto in casa è decisamente meglio! Chi lo fa in casa probabilmente sa cosa intendo, ma veniamo ora alla preparazione:

Vi servono:

  • Una base di pan di Spagna o di torta 7 vasetti.
  • 500 g di gelato fiordilatte
  • amarene e succo di amarene qb
  • cioccolato fondente
  • meringhe

Prepariamo la torta passo passo:

  1.  Serve una base di torta allo yogurt 7 vasetti, odio il pan di spagna, sa troppo d’uovo per cui ho preferito questa che mi piace di più! Ovviamente potete usare una base di pan di spagna se preferite. Ho tagliato la torta a metà usando solo il disco inferiore e l’ho bagnato con mezzo bicchiere di amarena allungata con l’acqua. Porre la base in una teglia da forno coperta sul fondo da della carta da forno. Vi servirà per mantenere la forma e riuscire a rovesciarla poi senza problemi.
  2. Vi servono circa 500 g di gelato fiordilatte. Deve essere morbido, meglio fatto in giornata. Eventualmente potete anche comprarlo. Sul disco di base spalmate circa 1/3 del gelato ricoprendo l’intera superficie che poi andrete a guarnire con amarene e parte delle meringhe. Finito questo passaggio riponete la torta nel freezer per circa 30 minuti, di maniera che il gelato solidifichi leggermente. Trascorso questo tempo ricoprite la torta con il resto del gelato, livellando bene la superficie. Rimettete in freezer per almeno un paio d’ore.
  3. La decorazione della superficie deve essere fatta da ultima, diciamo immediatamente prima di mettersi a tavola. Sul bordo porre due serie di meringhe, ed una serie di gocce di cioccolato, io le ho realizzate con una tasca da pasticcere e con il cioccolato fondente sciolto. Al centro ho posto degli zuccherini a formare un fiore e le farfalle svolazzanti in forno! Se decidete di prepararla il giorno prima ricordatevi di tirarla fuori un po’ prima di maniera che il gelato si ammorbidisca!

fonte: Beatitudini in Cucina

Beatrice Rossi

Beatrice, 33 anni. Collabora con Reato d'Opinione per cui tiene la pagina di Storia dell' Arte, in cui è laureata, è food blogger di successo sul suo seguitissimo www.beatitudiniculinarie.it dove racconta le sue ricette in un lungo viaggio alla ricerca di nuovi e vecchi sapori. Artista non solo dei fornelli, nel tempo libero oltre a cucinare ama leggere, disegnare e dedicarsi all'artigianato artistico per cui è creatrice e venditrice.