Home / Arezzo / TENNIS – Il Ct Giotto di Arezzo accede alla finalissima per la serie A2
Ct Giotto - Serie B, vittoria Play Off

TENNIS – Il Ct Giotto di Arezzo accede alla finalissima per la serie A2

Dopo dodici ore di partite, il circolo aretino ha vinto 5-1 la semifinale dei Play Off con il Desenzano. Domenica 21 giugno è in programma ad Arezzo la gara d’andata della finale contro il Nomentano

AREZZO – Il Ct Giotto accede alla finalissima per la promozione in serie A2. Il circolo ha infatti vinto la semifinale dei Play Off contro il Tennis Desenzano ed è così approdato all’atto decisivo di una stagione che, finora, ha superato tutte le aspettative: al suo primo anno in B, infatti, il Giotto è rientrato tra le pochissime squadre italiane ancora in corsa per la categoria superiore. Il primo turno degli spareggi ha visto gli aretini imporsi per 5-1 sui lombardi dopo una battaglia durata oltre dodici ore che, dalla mattina, si è conclusa di notte a causa delle frequenti piogge che hanno bloccato le partite e dell’equilibrio tra le due rivali che ha portato alcuni incontri fino al terzo set.

Ct Giotto - Serie B, festa con i tifosiAccompagnato e supportato da una splendida cornice di pubblico, il Giotto ha ipotecato la vittoria già nei singoli, conquistando tre dei quattro punti in palio. Il primo ad esultare è stato Daniele Bracciali che ha superato per 6-2 e 6-0 Niccolò Mugelli, ma le vere imprese portano le firme di Andrea Taliani e di Filippo Fratini. Il primo ha infatti vinto su Andrea Dall’Asta per 3-6, 6-4 e 6-4 al termine di un incontro di due ore e mezzo che ha regalato grandi emozioni e che il tennista del Giotto è riuscito a chiudere nonostante i crampi. Classe 1998, Fratini si è invece confermato come uno dei fiori all’occhiello del circolo perché, dopo tutta la trafila nel vivaio, ha dato testimonianza del proprio valore anche in serie B battendo Massimo Mattinzoli per 3-6, 6-3 e 7-5. A chiudere i singoli è stato Federico Raffaelli che si è arreso a Jan Stancik per 6-3 e 6-4.

Il successo nel doppio della coppia Bracciali-Raffaelli per 7-5 e 6-2 su Saggioro-Mugelli ha infine permesso al Giotto di ottenere il punto decisivo e ha portato il Desenzano a ritirarsi dall’ultimo incontro che vedeva opposti Alessio Bulletti e Fratini a Mattinzoli-Stancik.

«Avevamo iniziato la stagione con l’obiettivo della salvezza – spiega il capitano Alessandro Caneschi, – invece ce la giocheremo fino in fondo per raggiungere un traguardo storico come l’A2. Il merito di questo risultato è di un gruppo di giocatori eccezionali che ha dimostrato attaccamento ai colori del circolo e motivazioni nel lottare fino all’ultimo punto. Un ringraziamento va all’intero ambiente del Giotto che si è stretto intorno alla sua squadra e che le ha fornito la serenità necessaria per inseguire un grande risultato».

La finalissima per la promozione si giocherà contro i romani del Nomentano in un doppio turno di andata e ritorno in programma il 21 e il 28 giugno. La prima partita sarà domenica in casa del Giotto a partire dalle 10.00, dunque il circolo invita tutti i suoi sostenitori e gli appassionati di tennis ad assistere agli incontri per contribuire con il proprio tifo a mantenere vivo il sogno dell’A2.

Marco Palazzi

Fiorentino, 25 anni, si è laureato in Media e Giornalismo all'Università degli Studi di Firenze con una tesi in Sociologia della Comunicazione. Giornalista freelance, collabora dal 2010 con testate di rilievo regionale. Nel 2013 entra far parte della redazione di Toscana News