Home / Cronaca / Sospesa licenza a locale fiorentino dopo le aggressioni di capodanno
locali firenz

Sospesa licenza a locale fiorentino dopo le aggressioni di capodanno

Sospesa per 10 giorni la licenza ad un locale di via Pandolfini. Il Questore di Firenze ha emesso il provvedimento a seguito delle aggressioni avvenute la notte di capodanno e lo scorso sabato.

Sospesa per 10 giorni l’efficacia di autorizzazione ai trattenimenti danzanti ad un locale di via Pandolfini.

Il provvedimento, notificato dalla Polizia questa mattina al titolare dell’attività, è stato emesso dal Questore Micillo a seguito dei recenti episodi di violenza avvenuti nel locale, complice, in alcuni casi, l’abuso di alcool.

L’ultimo, in ordine cronologico, risale alla notte di capodanno, quando si è verificata una violenta aggressione nei pressi della discoteca ai danni di un giovane trasportato, per le ferite riportate, presso il pronto soccorso dell’Ospedale di S. Maria Nuova.

L’episodio tuttavia non era il primo al quale il locale aveva fatto da scenario:  il 3 gennaio scorso si era verificata una violenta lite tra un gruppo di giovani che sostavano in un’auto ed alcuni avventori che erano appena usciti dalla discoteca in questione. Nel corso dei disordini, durante i quali veniva utilizzata anche una chiave per svitare i bulloni delle ruote, tutti i partecipanti al tafferuglio riportavano evidenti ferite al volto. Uno di questi, in particolare, veniva dimesso dal pronto soccorso dell’Ospedale di Careggi con una prognosi di giorni 15 per una ferita vicino all’occhio destro, provocata da un colpo ricevuto con l’attrezzo sopra descritto.

Anche il 3 ed il  26 ottobre 2014, inoltre, alcuni avventori della discoteca avevano subito delle aggressioni ad opera di altri clienti per discussioni avvenute all’interno dello stesso locale. Nel secondo episodio, in particolare, veniva utilizzato un coltello con il quale la parte lesa veniva ferita a un braccio.

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.