Home / Eventi e cultura / SIENA – International League of Antiquarian Booksellers in biblioteca
ilab
ilab

SIENA – International League of Antiquarian Booksellers in biblioteca

L’International League of Antiquarian Booksellers in visita alla biblioteca comunale di Siena

«Il libro antico, anche come oggetto, resterà fonte insostituibile di conoscenza. In questo campo è utile il dialogo tra grandi biblioteche pubbliche e l’iniziativa qualificata dei privati».

Così ha esordito Roberto Barzanti, presidente del Consiglio di amministrazione della Biblioteca comunale degli Intronati, aprendo, lo scorso 28 settembre, l’assemblea biennale dell’International League of Antiquarian Booksellers (Ilab). La Biblioteca comunale ha ospitato, infatti, il 27 e il 28 settembre, i presidenti nazionali delle associazioni dei librai antiquari nel mondo per il Meeting organizzato quest’anno a Siena, dall’Associazione librai antiquari d’Italia (Alai). «Nella riunione biennale vengono discusse le strategie future della categoria, come le fiere e i congressi, ma anche i rapporti con le istituzioni e le biblioteche con l’obiettivo di passare da una guardinga diffidenza a una feconda collaborazione» ha commentato Fabrizio Govi, presidente Alai.

Nella mattina del 27 i delegati, in visita in vari luoghi della città, sono stati accolti in Biblioteca dal direttore Luciano Borghi, da Rosanna De Benedictis, responsabile del settore antico e da Annalisa Pezzo del Gabinetto disegni e stampe. Per l’occasione sono state esposte nel “Gabinetto disegni e stampe” alcune delle opere più importanti del prezioso e ingente patrimonio della Biblioteca comunale: manoscritti miniati di epoca medievale e umanistica, incunaboli, disegni e stampe rinascimentali e di epoca moderna, fino ad uno “sketchbook” di fine Ottocento. Testimonianze della più eccelsa cultura libraria e artistica europea e della sua declinazione nella tradizione senese, presenti nelle raccolte della Comunale grazie all’instancabile attività dei bibliotecari che si sono succeduti durante i duecentocinquantacinque anni di vita della Biblioteca e che con il loro lavoro hanno favorito donazioni e reperito sul mercato antiquario opere e documenti: attività fondamentale ma che sta purtroppo attraversando una fase difficile per le scarsissime risorse a disposizione.

fonte: Ufficio Stampa Comune di Siena