Home / Eventi e cultura / SIENA – Il 5 Luglio il Castello di Montarrenti apre le porte a eventi internazionali
Photo 1-MOTUS- Dimmi che mi ami

SIENA – Il 5 Luglio il Castello di Montarrenti apre le porte a eventi internazionali

Il 5 Luglio il Castello di Montarrenti apre le porte a un evento internazionale. La danza della coreografa russa Tanya Khabarova e quella dei MOTUS nella magica notte di Montarrenti

 
Un evento internazionale accenderà la magica notte del 5 Luglio nel suggestivo scenario del Castello di Montarrenti (Sovicille).  Alle ore 21.30 si alterneranno sul palco la compagnia MOTUS e la danzatrice e coreografa russa Tanya Khabarova, co-fondatrice dei Derevo, mitico collettivo russo, che basa la sua ricerca ed il suo linguaggio su un intensa fisicità e sul rapporto tra teatro e danza. Dalla fine degli anni 80, in piena Perestrojka, la giovanissima Tanya, ex atleta dell’Urss e violinista, ha danzato con i Derevo, diretti da Anton Adassinsky, in tutti i principali festival del mondo, riscuotendo un enorme successo. Nove volte premiata al Festival di Edimburgo, Tanya è stata invitata a danzare in molti paesi del mondo. Ancora oggi, Tanya Khabarova è protagonista nelle creazioni dei Derevo come “Once”, “la Divina Commedia”, “Islands on the stream” e “Kezal”. Come solista da anni presenta lavori originali, come “Reflection”, uno spettacolo pluripremiato e assolutamente indimenticabile.
Nella prima parte della serata, organizzata dal Comune di Sovicille, Tanya presenterà la performance sito-specifica “È COSÌ”, un lavoro misto tra danza contemporanea, danza butoh e teatro gestuale, una forma di poesia fisica, di rappresentazione, che riflette le emozioni, le inquietudini, le aspre contraddizioni del tempo presente. La danzatrice russa da sempre crea azioni teatrali costruite in base al luogo scenico: ispirata dalla corte del Castello di Montarrenti, con la delicatezza del suo stile presenterà un’inedita piece tra sogno e realtà, su quel confine sottile che affascina e sorprende.
A seguire “DIMMI CHE MI AMI” della Compagnia MOTUS, uno spettacolo che denuncia sia il femminicidio sia la solitudine e l’inadeguatezza dell’uomo di oggi, incapace di incontrare se stesso e i vissuti del cuore. Un lavoro di grande attualità che la Compagnia sta presentando in Italia e all’estero a seguito di un episodio che l’ha direttamente coinvolta, quando Giordana di Stefano, una delle giovani danzatrici che aveva chiesto di partecipare alle audizioni, è stata uccisa con 42 coltellate dall’ex-fidanzato, che aveva più volte denunciato per stalking.
Dopo la morte di Giordana, MOTUS ha deciso di lanciare una campagna nazionale contro la violenza, utilizzando lo spettacolo come spunto di riflessione per aumentare la consapevolezza in merito ai diritti delle donne.Interpretato da Veronica Abate, Martina Agricoli, Andrè Alma, Maurizio Cannalire, Simona Gori, su coreografie di Simona Cieri e regia di Rosanna e Simona Cieri, lo spettacolo è frutto della collaborazione con il compositore napoletano Daniele Sepe, uno degli autori più interessanti e prestigiosi del panorama nazionale, che firma le musiche originali.
 
La serata è ad ingresso libero. Il Castello di Montarrenti si trova sulla Strada statale 73 Senese Aretina, tra Rosia e il bivio con la strada statale 541 Traversa Maremmana da cui si raggiunge Colle Val d’Elsa.

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.