Home / Eventi e cultura / Serj Tankian, parte da Firenze il tour del vocalist System Of A Down
Serj-tankian

Serj Tankian, parte da Firenze il tour del vocalist System Of A Down

A partire dal prossimo giovedì 3 ottobre con ingresso dalle ore 19,30 al Teatro Comunale Corso Italia, 16 – Firenze

Ogni volta che ha toccato il suolo italiano, da solista o coi suoi System Of A Down, ha sempre registrato il “tutto esaurito”. Tra gli appuntamenti recenti i live milanesi dello scorso ottobre all’Alcatraz e quello, freschissimo – anche grazie ad una abbondante dose di pioggia – in agosto all’Arena Concerti di Rho.

Serj_Tankian~1E grande è l’attesa per l’arrivo del nuovo tour sinfonico di Serj Tankian, tre date con l’Orchestra Filarmonica Italiana che prendono il via giovedì 3 ottobre al Teatro Comunale di Firenze (per poi proseguire il 4 a Padova e il 5 a Roma).

Al centro dello show i progetti solistici “Elect The Dead Symphony” e “Orca”, quest’ultimo pubblicato in versione “live” a giugno 2013. Da registrare, a luglio, anche l’uscita di “Jazz-iz Christ”, album/progetto che suggella la collaborazione con musicisti gravitanti in orbite jazz oltre a confermare la svolta verso atmosfere strumentali. Il CD è stato finanziato dai fan per mezzo di una campagna Kickstarter.

Cantante, polistrumentista, produttore discografico, pittore e poeta, Serj Tankian è nato a Beirut da una famiglia di etnia armena. A cinque anni si è trasferito Los Angeles, dove ha incontrato due futuri membri dei System of a Down, Daron Malakian e Shavo Odadjian, dando vita ad una delle più amate e influenti formazioni dell’alternative metal mondiale. E’ considerato uno dei cantanti metal più dotati di sempre, capace di passare facilmente da un falsetto a un growl o a un cantato più pulito e melodico.

sery tankian 2E’ da sempre attivo anche sul fronte dei diritti umani e della giustizia sociale. Il suo impegno principale riguarda il riconoscimento del genocidio armeno. Lo scorso luglio con la super-band Revolution Harmony ha dato alle stampe il singolo “We Are”. Il brano è dedicato a Nelson Mandela e alla memoria di Lucky Dube, considerato il Bob Marley sudafricano. L’intero ricavato sarà devoluto a “Buskaid“, associazione che fornisce lezioni di musica gratuite e strumenti ai bambini dei sobborghi del Sud Africa.

Info tel. 055 0460993 – 055 5520575 – www.lenozzedifigaro.itwww.livenation.it – Biglietti posti numerati: 47/42/37 euro www.ticketone.it (tel. 892 101) – www.boxofficetoscana.it (tel. 055-210804)

fonte: Ufficio Stampa