Home / Cucina / SECONDI – Bauletti di tacchino con cotto e leerdammer
bauletti di tacchino
bauletti di tacchino

SECONDI – Bauletti di tacchino con cotto e leerdammer

Oggi invece un bel secondo, bauletti di tacchino con cotto e leerdammer.

Leggendo qua è là mi sono resa conto che più o meno anche i nostri maschietti, presi dall’entusiasmo per i nostri blog, si danno da fare in cucina e migliorano pure le presentazioni per poter apparire anche loro nel blog! Ed ecco che il piatto di oggi arriva bello bello preparato dal mio fidanzato… che ha anche studiato una composizione per il piatto veramente accattivante, non trovate?

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 belle fette di tacchino
  • 4 pezzetti di leerdammer
  • 8 fettine di prosciutto cotto tagliate alte
  • 2 dita di vino
  • olio
  • salvia
  • sale
  • pepe

Adagiate le fettine di tacchino su un bel tagliere e battetele con un batticarne, in modo da rendere uniforme lo spessore, salate e pepate leggermente. Da un unica fetta di prosciutto cotto tagliato spesso (per 4 vi basta) ricavate 4 fettine ed adagiatele su circa metà fetta di carne (un po’ meno) e sopra il prosciutto mettete un pezzetto di leerdammer, poi un altro pezzetto di prosciutto.

Chiudete il bauletto portando la metà libera di carne sulla metà occupata (giusto per essere pignole) e fissate il tutto con l’aiuto di uno stecchino. In una padella anti aderente mettete a scaldare l’olio con un rametto di salvia e quando comincia a soffriggere aggiungete i vostri bauletti. Lasciateli rosolare da entrambe le parti affinchè prendano un bel colore (circa 10-15 minuti) poi sfumate con poco vino. Lasciate evaporare e servire caldi!

Qui sono accompagnati da delle zucchine saltate in padella con l’aglio e da pomodorini freschi 🙂

fonte: Beatitudini in Cucina

Beatrice Rossi

Beatrice, 33 anni. Collabora con Reato d'Opinione per cui tiene la pagina di Storia dell' Arte, in cui è laureata, è food blogger di successo sul suo seguitissimo www.beatitudiniculinarie.it dove racconta le sue ricette in un lungo viaggio alla ricerca di nuovi e vecchi sapori. Artista non solo dei fornelli, nel tempo libero oltre a cucinare ama leggere, disegnare e dedicarsi all'artigianato artistico per cui è creatrice e venditrice.