Home / Firenze / Scomparsa da un mese, nessuna notizia di Maria ‘Giulia’
Maria Esposito detta Giulia scomparsa

Scomparsa da un mese, nessuna notizia di Maria ‘Giulia’

LASTRA A SIGNA (Firenze) – Domani, martedì 23 giugno, sarà esattamente un mese dalla scomparsa da Lastra a Signa, in provincia di Firenze, di Maria Esposito detta “Giulia”. Un mese in cui la sorella Serena, come scritto sulla pagina Facebook aperta per trovare Maria, ha ricevuto qualche notizia di avvistamenti che, però, sono caduti tutti in «una bolla di sapone», ma anche alcune «prese di giro» che hanno illuso i familiari facendoli soffrire.

Per trovare Maria si è mossa anche la celebre trasmissione di Rai Tre, “Chi l’ha visto?”, ma di lei, 27enne, alta 1,62 metri, occhi azzurri e capelli neri, non si sono avute notizie certe. L’iniziativa di Serena per tenere calda la speranza di ritrovare la sorella attraverso la pagina Facebook, però, ultimamente non sta portando i frutti sperati. Infatti, come scrive in un post di ieri, «l’indifferenza aumenta il mio dolore. Ringrazio chi ha condiviso, ma mi chiedo perché tanta gente non condivide?».

Infatti, basta un piccolo “mi piace” alla pagina Aiutatemi a trovare mia sorella per poter diffondere un messaggio e la foto di Maria detta “Giulia” in modo da far crescere il numero delle persone a conoscenza della scomparsa e, di conseguenza, le possibilità di avvistamenti. E, in caso di segnalazioni da fare, oltre a chiamare i Carabinieri al 112, è possibile contattare direttamente Serena al 333-6797518.

I PRECEDENTI A LIETO FINE – In queste settimane, si sono concluse positivamente due scomparse. Fuggito da Firenze, il 26enne Dario Beltrame era stato poi ritrovato dopo dieci giorni di angoscia. Poi, la settimana scorsa fu il 28enne grossetano Davide Lesti a far perdere le proprie tracce prima di essere ritrovato a Siena dopo meno di 48 ore.

Marco Gargini

Già firma de “il Corriere di Firenze”, “il Nuovo Corriere di Prato”, “il Vostro Quotidiano”, ha collaborato anche con “ItaliaCalcioa5.it”. È stato radiocronista per “Radio Antenna Toscana 1” e “Radio Bruno” e inviato sui campi dilettantistici di calcio a 5 per “Rete 37”. Appassionato di sport e catalanista, nel 2010 è stato nominato ambasciatore in Toscana per la Plataforma Pro Seleccions Esportives Catalanes.