Home / Firenze / SANITÀ – SDS Sud Est Firenze a pieno ritmo centro per alunni stranieri
società salute firenze
società salute firenze

SANITÀ – SDS Sud Est Firenze a pieno ritmo centro per alunni stranieri

In vista della ripresa dell’anno scolastico il Centro Interculturale zonale, che gestisce per conto della Società della Salute Sud Est, il progetto Migranti, riprende a pieno ritmo la sua attività in particolar modo per quanto riguarda l’inserimento scolastico degli alunni stranieri per garantire pari opportunità nel diritto all’istruzione e al successo scolastico per tutti. In vista della ripresa dell’anno scolastico il Centro Interculturale zonale, con sede presso il Comune di Pontassieve, riprende a pieno ritmo la sua attività in particolar modo per quanto riguarda l’inserimento scolastico degli alunni stranieri.

Il Centro, che gestisce per conto della Società della Salute Sud Est, l’articolato e complesso Progetto Migranti, fornendo un servizio su tutte le questioni che riguardano i cittadini stranieri ed il loro rapporto con il territorio, si occupa nello specifico anche del programma “Oltre le Parole”, programma volto a garantire pari opportunità nel diritto all’istruzione e al successo scolastico per gli alunni stranieri.

Il Centro Intrerculturale zonale della SDS Sud Est collabora costantemente con i 16 Istituti Scolastici della zona socio sanitaria Fiorentina Sud-Est, riuniti dal 2009 nella Rete per la Scuola Interculturale, che condividono un approccio basato sull’integrazione di risorse, competenze e approcci per sviluppare, a partire dalla scuola, una società che possa essere realmente coesa e plurale.
In particolare il Centro segue e coordina le attività del programma “Oltre le Parole”, che è così articolato:

  • Laboratori di accoglienza di alunni stranieri neoarrivati in Italia: mediatori linguistico culturali della stessa nazionalità degli alunni affiancano gli insegnanti della scuola nel primo periodo. Le attività, che ammontano da un totale di 8 ore per ciascun alunno, sono finalizzate alla valorizzazione delle competenze pregresse degli alunni e all’accoglienza nella nuova scuola e nel nuovo gruppo classe. Durante l’a.s. 2012-2013 sono stati accolti complessivamente 40 alunni.
  • Laboratori Italiano L2: tramite la collaborazione con operatori qualificati di associazioni specializzate nel settore, le scuole della zona possono attivare laboratori linguistici in cui gli alunni stranieri neoarrivati e quelli di recentissima immigrazione possono acquisire gli strumenti utili alla comunicazione e ad un primo avvicinamento ai linguaggi disciplinari. Nell’a.s. 2012-2013 presso gli Istituti della zona sono stati attivati 25 laboratori, che hanno coinvolto 79 alunni per un totale di 750 ore.

fonte: Società della Salute Sud Est