Home / Prato / RUGBY – Estra Cavalieri Prato sconfitti dal San Donà
cavalieri rugby prato
cavalieri rugby prato

RUGBY – Estra Cavalieri Prato sconfitti dal San Donà

Durante la seconda giornata del campionato eccellenza a San Donà, Stadio Torresan di ieri I Cavalieri vengono sconfitti 31 a 15 dalla formazione di casa

Marcatori: p.t. 6′ cp Taumata (3-0), 37′ cp Browne (3-3), 40′ m Boscolo (3-8) ; s.t. 6′ m EnNaour tr Browne (3-15), 19′ m Pilla tr Taumata (10-15), 28′ m Rorato tr Taumata (17-15), 32′ m Pilla tr Taumata (24-15), 36′ m Flynn tr Taumata (31-15)

Estra I Cavalieri Prato: Browne, Tempestini (43′ Falsaperla), Majstorovic, EnNaour (76′ Manganiello), Souare, Zucconi, Patelli, Saccardo, Damiani (57′ Del Nevo), Cicchinelli, Nifo (67′ Devodier), Boscolo (61′ Gerosa), Biancotti (75′ Traorè), Giovanchelli (65′ Lupetti), De Gregori (30′ Tenga)
all. Pratichetti

Rugby San Donà: Flynn, Furlan (26′ Cincotto), Seno, Iovu, Bona, Taumata, Mucelli (53′ Rorato), Birchall (55′ Vian), Dartora (55′ Pilla), Di Maggio, Erasmus, Sala, Filippetto (50′ Zamparo), Zecchin (50′ Zanusso), Zanusso (50′ Vian)
all. Wright

Non arriva la riconferma per Estra I Cavalieri Prato che subiscono la furia dei veneti del San Donà ed escono sconfitti per 31-15. Tuttineri in vantaggio fino alla metà del secondo tempo con le mete di Boscolo e EnNaour, autore di un’ottima partita, che letteralmente crollano nel finale di partita, quando si scatena la furia di San Donà che sigla quattro mete in sequenza.

La chiave del match sono stati i cambi, Rorato e Pilla entrati nel secondo tempo hanno cambiato volto al San Donà, mentre nel Prato è sopraggiunta la stanchezza e l’inesperienza. Il prossimo appuntamento con le Fiamme Oro al Chersoni di Prato è fissato per sabato prossimo alle 16.00.

Breve cronaca del match:
Giornata umida e afosa a San Donà per la prima trasferta dei Cavalieri Prato di coach Pratichetti. Al 6′ Tempestini perde una palla che poteva dare potenzialmente il via ad un’azione pericolosa, sull’azione seguente San Donà trova una punizione, trasformata dal piede di Taumata. Prato un po’ contratta e sofferente in mischia nella fase iniziale del match, San Donà parte meglio davanti al pubblico di casa.

Ancora indisciplina tra le fila pratesi, ma Taumata non è preciso dalla piazzola. Sempre San Donà percoloso al 20′ con una mischia sui 5m, sbagliata l’introduzione e la difesa pratese si salva. Al 23′ altra tegola per i Cavalieri, Cicchinelli prende il giallo, tuttineri in quattordici per dieci minuti che subiscono subito l’offensiva veneta con l’azione di Bona che non riesce a marcare la meta per un soffio. Buona la difesa dei pratesi in inferiorità che si salvano e provano a ripartire, con poco successo.

Prato che si conquista una punizione dopo una bellissima maul avanzante del pacchetto tuttonero, Browne dalla piazzola non sbaglia e trova il pareggio. Al 40′ arriva il giallo per Di Maggio, capitano veneto, e Prato sfrutta l’occasione ancora con la potenza della maul che regala la meta al pack pratese, Browne sbaglia la trasformazione. Finisce il primo tempo 3-8 per Prato che non merita, ma cinicamente punisce gli errori dei veneti.

Riparte il secondo tempo con I Cavalieri subito in palla, dopo soli cinque minuti è EnNaour, autore di una prestazione maiuscola, a schiacciare in meta dopo due bei calci a scavalcare di Zucconi e Souare (3-15). San Donà non ci sta e si fa pericolosa in attacco, trovando la meta con il n.22 Pilla che riesce a rubare palla a capitan Patelli e segnare facilmente la prima meta veneta della stagione, trasformata da Taumata (10-15).

San Donà continua a spingere e trova la seconda meta, stavolta è Rorato a bucare la difesa pratese, Taumata trasforma il sorpasso veneto (17-15). Cavalieri in grande difficoltà, la girandola di cambi ha favorito i veneti, che trovano la terza meta ancora con Pilla, Taumata trasforma e il risultato è 24-15. Cavalieri, oramai in palla, non riescono a reagire e San Donà non perdona con la meta di Flynn che corre tra i pali, Taumata trasforma il 31-15 della disfatta pratese.

fonte: Cavalieri Rubgy