Home / Arezzo / Rudy Michelini al comando nel Trofeo Clio della IRCup
Rudy Michelini

Rudy Michelini al comando nel Trofeo Clio della IRCup

Rudy Michelini è  balzato dal quinto al secondo posto nella classifica provvisoria del Trofeo francese il mese scorso, con l’appuntamento in Casentino e la seconda piazza conquistata, ha potuto prendere in consegna la classifica con una prestazione di alto livello. Adesso la mente è al “Città di Lucca”, dove tornerà al volante della Peugeot 207 S2000.

Una gara concreta, esente da errori. Disputata con mentalità vincente e assecondato da un copilota bravissimo e da un mezzo sempre all’altezza. Il report del 33°Rally del Casentino, per Rudy Michelini lo si può riassumere in tutto questo. La terza prova del Campionato IRCup, svoltasi in provincia di Arezzo lo scorso sabato ha visto il pilota lucchese della Movisport concretizzare l’obiettivo che si era posto, quello di attaccare il vertice della classifica del Trofeo Renault nella quale aveva già compiuto una progressione importante passando da quinto a secondo dopo la seconda prova in provincia di Bergamo il mese passato.

Michelini ha finito questa estenuante gara all’11° posto assoluto, secondo del Gruppo R e secondo anche del Trofeo Renault dietro al vincitore Andrea Crugnola, ma soprattutto, con “l’argento” conquistato ha potuto salire il primo gradino del podio provvisorio, assecondato alla perfezione dal copilota Nicola Angilletta oltre che da una Clio R3, quella messa disposizione dal Team Ulivieri rivelatasi tanto competitiva quanto affidabile.

Durante l’intero arco della gara Michelini ed Angilletta hanno viaggiato sui ritmi alti imposti da un plateau di partenti d’eccezione, con vetture World Rally Car e S2000, arrivando alla bandiera a scacchi con la preoccupazione di un pneumatico che stava perdendo pressione durante l’ultimo impegno cronometrato di oltre trenta chilometri, la situazione è stata comunque gestita con la mente lucida, proprio perché era in obiettivo la leadership.

“E’ stata una gara dura, sfiancante, ma anche esaltante – commenta Rudy Michelini siamo felici perché abbiamo raggiunto il target che ci eravamo prefissati. Diciamo che con la squadra siamo oramai diventati una sola entità, pianifichiamo quello che è l’obiettivo secondo le nostre possibilità ed esigenze, senza cercare sfide impossibili. In Casentino abbiamo colto il massimo possibile, ancora non abbiamo raggiunto il 100% del rendimento, ma ci siamo andati molto vicini ed il che ci fa ben sperare per il rush finale della stagione dovendo confrontarsi con avversari decisamente di alto livello. Un grazie al Team, al mio copilota ed un abbraccio forte a tutti coloro che ci hanno sostenuto a bordo strada, anche quella è stata la nostra forza!”.

Per Rudy Michelini non è ancora tempo di ferie. Il driver non sarà al via della quarta prova tricolore “produzione” a San Marino il prossimo fine settimana, ma ha già definito la sua partecipazione alla Coppa Città di Lucca del 20 e 21 giugno, gara cui è particolarmente legato e che ha già vinto per quattro volte. Sarà al via della Peugeot 207 S2000 sempre firmata dal Team Ulivieri, affiancato di nuovo da Michele Perna. Visto il particolare momento di forma, l’obiettivo è il quinto sigillo.

foto: Rudy Michelini al Rally del Casentino (Bettiol) fonte: MGTCOMUNICAZIONE