Home / Cucina / RIVISITAZIONI – Involtini di verza all’orientale
involtino verza occidentale
involtino verza occidentale

RIVISITAZIONI – Involtini di verza all’orientale

Non so quanto sia effettivamente originale come ricetta ma è una creazione nata da una fusione di sapori orientali con idee albanesi e greche. Molti dopo aver letto questo avranno qualche perplessità… ma se continuerete a leggere scoprirete una ricetta buona, saporita e a basso contenuto calorico, per cui perchè non provarli? L’idea è stata di partire da degli involtini di verza, con un ripieno di carne e verdure, a cui aggiungere poco riso, come mi ha spiegato un’amica albanese. Ne è risultato un piatto dal profumo orientale e molto invitante, giudicate voi!

Per 2 persone

  • 6 foglie di verza medio piccole
  • 150 g di macinato di manzo magro
  • 1 cipollotto
  • 1 carota
  • salsa di soia qb
  • 50 g di riso basmati
  • sale qb

Si comincia mettendo a marinare la carne per almeno un paio d’ore: tritate finemente la carota ed il cipollotto e mescolateli alla carne, irrorate di salsa di soia e lasciate marinare per almeno un paio d’ore affinchè la carne si insaporisca. Nel frattempo lessate il riso, lasciatelo indietro di cottura.

Trascorse le 2 ore, mettete a bollire una pentola d’acqua leggermente salata e quando bolle scottateci le foglie di verza per un paio di minuti, poi levatele e mettetele ad asciugare su della carta assorbente. Unite il riso alla carne e formate delle polpettine oblunghe che andrete poi ad avvolgere nelle foglie di verza.

A me le foglie di verza sono rimaste chiuse, nell’eventualità usate un filo di erba cipollina! Io li ho cotti al vapore, non ho una vaporiera ma il cestino apposito che si adatta ad ogni pentola. Sono serviti una ventina di minuti circa affinchè fossero cotti. Servire accompagnati da salsa di soia!+

fonte: Beatitudini in Cucina

Beatrice Rossi

Beatrice, 33 anni. Collabora con Reato d'Opinione per cui tiene la pagina di Storia dell' Arte, in cui è laureata, è food blogger di successo sul suo seguitissimo www.beatitudiniculinarie.it dove racconta le sue ricette in un lungo viaggio alla ricerca di nuovi e vecchi sapori. Artista non solo dei fornelli, nel tempo libero oltre a cucinare ama leggere, disegnare e dedicarsi all'artigianato artistico per cui è creatrice e venditrice.