Home / Prima Pagina / REGIONE TOSCANA – Esenzioni dal ticket sanitario prorogate al 31 ottobre
tessera_sanitaria
tessera_sanitaria

REGIONE TOSCANA – Esenzioni dal ticket sanitario prorogate al 31 ottobre

Gli attestati di esenzione dal ticket sanitario per motivi di reddito, in scadenza il 31 marzo, saranno ancora validi fino al 31 ottobre 2013. Così ha deliberato la Regione Toscana, dopo aver constatato la necessità di maggior tempo per completare l’adeguamento del sistema informativo regionale e facilitarne l’utilizzo da parte dei medici di famiglia. Le esenzioni, infatti, non possono essere richieste tramite autocertificazione, ma devono essere rilevate dal medico al momento della prescrizione di assistenza specialistica ambulatoriale: sulla ricetta deve essere segnato il codice di esenzione, che il dottore può ricavare dall’attestato cartaceo presentato dall’assistito o, se possibile, per via informatica, attraverso gli elenchi dei soggetti esenti consultabili grazie alle funzionalità del Sistema Tessera Sanitaria. I lavori in corso, annunciano in Regione, faciliteranno il compito ai medici, che potranno recepire le informazioni necessarie direttamente dal sistema informativo del Servizio Sanitario Toscano al momento di compilare la ricetta elettronica.

Nel frattempo, per evitare disagi ai cittadini, la validità dei precedenti attestati è stata estesa fino al 31 ottobre. La proroga, in particolare, riguarda i codici di esenzione E01, E03 ed E04. Gli aventi diritto potranno, sotto la propria responsabilità, continuare ad avvalersi delle esenzioni, purché permangano le condizioni personali e di reddito previste dalla legge. Riportiamo di seguito, a beneficio dei lettori, le categorie degli aventi diritto all’esenzione, suddivisi nei tre codici interessati dalla proroga:

– cittadini di età  inferiore a sei anni e superiore a sessantacinque anni, appartenenti ad un nucleo   familiare con reddito complessivo non superiore a 36.151,98 euro (E01);

– titolari di pensioni sociali e loro familiari a carico (E03);

– titolari di pensioni al minimo di età  superiore a sessant’anni e loro familiari a carico, appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico (E04).

Giovandomenico Guadagno

Nato nel 1986, giornalista pubblicista dal 2014. Segue fin da adolescente la politica locale e nazionale, raccontandone le sfaccettature su un periodico fiorentino. Per Toscana News si occupa di eventi, cultura e spettacolo.