Home / Cinema / REGIONE – Gonfalone d’Argento alla regista Cinzia TH Torrini
Cinzia Th Torrini con Vanessa Incontrada e Loretta Goggi sul set di Un'altra vita
Cinzia Th Torrini con Vanessa Incontrada e Loretta Goggi sul set di "Un'altra vita" (foto tratta da Facebook)

REGIONE – Gonfalone d’Argento alla regista Cinzia TH Torrini

FIRENZE – Domani, martedì 4 novembre, alle 11, in sala Gonfalone di Palazzo Panciatichi (via Cavour, 4 – Firenze), cerimonia di consegna del Gonfalone d’Argento alla regista e sceneggiatrice fiorentina Cinzia TH Torrini. A presenziare e consegnare il premio sarà il consigliere Gian Luca Lazzeri che fa parte dell’Ufficio di presidenza.

“Il Gonfalone d’Argento istituito dal Consiglio regionale nel 2002 rappresenta la massima onorificenza attribuita dall’Assemblea toscana a tutte quelle personalità che, tramite il loro contributo, hanno dato lustro alla comunità toscana – ricorda il consigliere – In questo ambito, il riconoscimento a Cinzia TH Torrini appare doveroso: la regista in 30 anni di carriera ha fatto brillare il nome della nostra regione in tutto il mondo, filmando con l’obiettivo della sua macchina da presa l’epopea della gente comune, della nostra Toscana e del genere femminile, incluse le insidie sociali e storiche che ha dovuto e deve affrontare”.  

Fra i lavori della Torrini ricordiamo il film tv “Iqbal” incentratosullo sfruttamento della schiavitù lavorativa dei bambini e il Golden Rocky Award al Festival di Banff, in Canada, con l’episodio “Caramelle” da lei scritto e diretto. Ultimo successo del 2014 “Un’altra vita” (con Vanessa Incontrada, Cesare Bocci, Loretta Goggi, Daniele Liotti e Ludovico Fremont), fiction recentemente trasmessa in tv. Alla cerimonia di martedì 4 novembre parteciperanno, tra gli altri, Piero Antinori Narciso Parigi.

Marco Gargini

Già firma de “il Corriere di Firenze”, “il Nuovo Corriere di Prato”, “il Vostro Quotidiano”, ha collaborato anche con “ItaliaCalcioa5.it”. È stato radiocronista per “Radio Antenna Toscana 1” e “Radio Bruno” e inviato sui campi dilettantistici di calcio a 5 per “Rete 37”. Appassionato di sport e catalanista, nel 2010 è stato nominato ambasciatore in Toscana per la Plataforma Pro Seleccions Esportives Catalanes.