Home / Economia / RC auto in Toscana: Siena la città meno cara, a Prato e Massa sono salassi
assicurazione

RC auto in Toscana: Siena la città meno cara, a Prato e Massa sono salassi

Uno studio comparativo eseguito da facile.it sulle polizze RC auto mette in luce le forti differenze tra i costi nel territorio toscano e tra tipologie di automobilisti.

La ricerca compara tre idealtipi di automobilista:

1) Uomo/40 anni/Diplomato/Sposato/Guida una Ford Focus 1.6 Diesel/Prima classe di merito/Nessun sinistro denunciato negli ultimi 5 anni.
2) Donna/35 anni/Diplomata/Sposata/Guida una Opel Corsa 1.4 Benzina/Quarta classe di merito/Nessun sinistro denunciato negli ultimi 5 anni.
3) Uomo/19 anni/Studente/Single/Guida una Fiat Punto 1.3 Diesel/Neopatentato quattordicesima classe di merito/prima assicurazione.

incrociandoli poi con la provincia di residenza:

  Profilo 1 Profilo 2 Profilo 3
AREZZO
premio RC auto in € 298 310 1.213
FIRENZE
premio RC auto in € 384 359 1.466
GROSSETO
premio RC auto in € 298 340 1.182
LIVORNO
premio RC auto in € 365 391 1.427
LUCCA
premio RC auto in € 441 417 1.538
MASSA CARRARA
premio RC auto in € 565 526 2.095
PISA
premio RC auto in € 415 438 1.524
PISTOIA
premio RC auto in € 442 453 2.075
PRATO
premio RC auto in € 588 560 2.021
SIENA
premio RC auto in € 248 267 959

In generale emerge una grande variabilità nelle cifre non solo per classe di automobilista, ma anche per provincia, che in alcuni casi può più che raddoppiare. Inoltre, contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare,  che il la provincia capoluogo, Firenze, non sia la più cara, ma si attesta sempre su valori mediani.

Praticamente per ogni tipologia di automobilista analizzata, le province più care siano Massa Carrara, Prato, Pistoia; la provincia più conveniente in assoluto invece è Siena, seguita, ma con un bel distacco, da Grosseto ed Arezzo.

Molto penalizzati i giovani: possono arrivare a spendere oltre quattro volte ciò che pagano i propri genitori: questo è un fattore da non sottovalutare nella creazione di un percorso di indipendenza sempre più difficile e reso ancora più arduo dalla crisi e dal crescente tasso di disoccupazione giovanile. per di più, come già accennato, con alcune province fortemente svantaggiate. Come comunica infatti in una nota stampa il sito leader nella comparazione di polizze assicurative e prodotti finanziari, “per i neopatentati di Massa, ad esempio, il premio medio è di 2.095 euro l’anno, oltre il doppio di quello che i giovani sono chiamati a corrispondere a Siena per assicurare la loro auto (959 euro)”.

Per il secondo profilo di automobilista (Donna/35 anni/Diplomata/Sposata/Guida una Opel Corsa 1.4 Benzina/Quarta classe di merito/Nessun sinistro denunciato negli ultimi 5 anni) prezzi decisamente più abbordabili, ma di nuovo con forte discrepanze tra il luogo di residenza. Chi dalla finestra può ammirare le Apuane, suo malgrado, pagherà oltre il doppio di chi vede le Crete: 560 contro 267 euro. E  di nuovo più del doppio pagano gli automobilisti in prima classe di Prato rispetto, nuovamente, ai fortunati residenti di Siena.

Francesco Acciai

Nato a Bibbiena, paese più grande del Casentino in Provincia di Arezzo nel 1985. Vive a Firenze da oltre 7 anni e si occupa di Pubblica Amministrazione, di Web Grafica e SEO. Appassionato di fotografia e del mondo Android, segue costantemente l'evolversi di tutto quello che è tecnologia