Home / Ambiente e Agricoltura / VICOPISANO – PUMAN (Portate Utenze Media Annua Nera): Vicopisano va ad Ecomondo
20140813_094013

VICOPISANO – PUMAN (Portate Utenze Media Annua Nera): Vicopisano va ad Ecomondo

PUMAN (Portate Utenze Media Annua Nera) è il progetto che offre una nuova metodologia per la misurazione delle portate della fognatura nera, con l’obiettivo di uniformare la definizione delle priorità degli interventi e degli investimenti necessari al settore della depurazione.

Un progetto di green economy che sarà presentato da Acque SpA, il gestore dei servizi idrici del Basso Valdarno e la sua partecipata, Ingegnerie Toscane, alla 18° edizione di Ecomondo, la principale fiera italiana del comparto ecologia – ambiente – rifiuti durante il convegno Ecoinnovation.

Il nostro paese è stato spesso inadempiente rispetto agli standard di copertura del servizio per il trattamento delle acque reflue urbane imposti dalla Direttiva Europea 91/271; standard estremamente elevati, certi, ma il problema maggiore è la difficoltà che si è avuta nel quantificare il carico inquinante afferente nei vari punti di scarico, spesso stimato con criteri non oggettivi e non omogenei.

 PUMAN interviene proprio a risolvere quest’annosa difficoltà:

“attraverso un modello matematico – affermano da Acque S.p.A. – PUMAN mostra  come sia possibile ottenere una stima affidabile della ripartizione idraulica delle acque reflue tra zone fognate e non-fognate e una quantificazione in Abitanti Equivalenti di ogni punto di scarico del sistema, sia esso un impianto di depurazione o uno scarico non depurato. Il modello è in sostanza basato su una notevole base di dati certi, come la cartografia della rete fognaria, la fatturazione dei consumi idrici e la relativa informazione geografica ed è inoltre flessibile ed esportabile in altre situazioni dove non è possibile procedere a una misura diretta delle portate nere. Per quanto riguarda l’applicazione del modello nel nostro contesto territoriale, il metodo è già stato condiviso con l’Autorità Idrica Toscana e con la Regione Toscana”.

E uno studio sperimentale sull’effettivo funzionamento di questo modello è stato fatto proprio in provincia di Pisa, analizzando il caso del borgo di Vicopisano. La ricerca ha dato importanti risultati che fanno sperare in un miglioramento della gestione fognaria applicabile all’intero Paese:

“Acque SpA e Ingegnerie Toscane illustreranno il caso studio dell’agglomerato di Vicopisano dove i dati forniti dal modello PUMAN hanno consentito di realizzare un piano degli interventi su fognatura e depurazione atto al raggiungimento degli obiettivi previsti dalla normativa. Il modello, una volta implementato su scala reale da parte di un qualsiasi gestore o ente di programmazione, potrebbe essere esteso sul piano regionale o nazionale come metodo per censire gli scarichi, contribuendo ad uniformare il servizio e a fornire uno strumento oggettivo  di valutazione delle necessità, delle emergenze e delle relative priorità d’intervento“.

Francesco Acciai

Nato a Bibbiena, paese più grande del Casentino in Provincia di Arezzo nel 1985. Vive a Firenze da oltre 7 anni e si occupa di Pubblica Amministrazione, di Web Grafica e SEO. Appassionato di fotografia e del mondo Android, segue costantemente l'evolversi di tutto quello che è tecnologia