Home / Ambiente e Agricoltura / Il Prosciutto Toscano Dop partner dei grandi vini toscani
ambient-tagl-mano-low

Il Prosciutto Toscano Dop partner dei grandi vini toscani

Appuntamento con assaggi e abbinamenti alle attese anteprime della stagione per Chianti Classico Collection (13 e 14 febbraio) e Benvenuto Brunello (17-20 febbraio)

 

Prosciutto Toscano Dop e grandi vini toscani, un connubio che da sempre domina le tavole dei gourmet in Italia e nel mondo, sarà protagonista, nel mese di febbraio, di due dei più attesi appuntamenti in ambito enologico: la Chianti Classico Collection 2017, il 13 e 14 febbraio alla Stazione Leopolda di Firenze, e Benvenuto Brunello, a Montalcino dal 17 al 20 febbraio.

Due vetrine internazionali per il Consorzio del Prosciutto Toscano, scelte per valorizzare lo stretto legame tra la denominazione e il territorio, mettendo in luce le potenzialità qualitative di un prodotto che ben si sposa con le eccellenze dell’enologia made in Tuscany. Sia durante la due giorni fiorentina che nel corso della kermesse a Montalcino sarà possibile degustare il Prosciutto Toscano Dop in abbinamento a un calice dei più noti Super Tuscan.

Il 13 e 14 febbraio alla Stazione Leopolda il Consorzio del Prosciutto Toscano sarà presente con uno stand nell’area dedicata alle eccellenze AICG, presso il quale sarà sempre possibile approfondire caratteristiche organolettiche e storiche del Prosciutto Toscano Dop. A Montalcino, invece, il Consorzio sarà sponsor della manifestazione, a sostegno di un programma ricco di degustazioni, incontri e presentazioni alla stampa di alcuni dei vini toscani più famosi nel mondo, accompagnati da assaggi delle più prelibate eccellenze gastronomiche del nostro Paese. Tra cui, appunto, il Prosciutto Toscano Dop.

Beatrice Rossi

Beatrice, 33 anni. Collabora con Reato d'Opinione per cui tiene la pagina di Storia dell' Arte, in cui è laureata, è food blogger di successo sul suo seguitissimo www.beatitudiniculinarie.it dove racconta le sue ricette in un lungo viaggio alla ricerca di nuovi e vecchi sapori. Artista non solo dei fornelli, nel tempo libero oltre a cucinare ama leggere, disegnare e dedicarsi all'artigianato artistico per cui è creatrice e venditrice.