Home / Ambiente e Agricoltura / PONTASSIEVE – Raccolta differenziata, nel 2013 sfiorato il 70%
isola ecologica
isola ecologica

PONTASSIEVE – Raccolta differenziata, nel 2013 sfiorato il 70%

I primi sei mesi del 2013 vedono Pontassieve con una percentuale di raccolta differenziata del 69,38%. Un trend positivo che da ormai diversi anni registra crescere in maniera costante il quantitativo sul territorio comunale di rifiuti differenziati e che vede l’intera comunità protagonista attraverso un’attenzione sempre maggiore sul tema dello smaltimenti dei rifiuti. In nove anni si è passati dal 37% a circa il 70%. “Merito delle novità introdotte negli anni che i cittadini hanno accolto positivamente e che hanno portato cambiamenti nelle azioni quotidiane – dichiara l’Assessore all’Ambiente Leonardo Pasquini – piccoli gesti e metodi di comportamento che hanno contribuito a migliorare questo settore importante per la vita di una comunità e per il territorio che viviamo”. Questo risultato ha permesso in questi ultimi anni di raggiungere sempre l’obiettivo minimo fissato dalla Regione Toscana con conseguente non applicazione della maggiorazione dell’eco-tassa al nostro Comune.

Pontassieve

Pontassieve

Tra queste novità negli ultimi anni sono state aperte 3 Ecobox e 5 postazioni per il conferimento dell’olio alimentare esausto e, di redente il punto di conferimento per l’olio esausto del Parco Curiel, in piazza della Libertà è diventato un ulteriore Ecobox completo di contenitori per il corretto smaltimento di varie tipologie di rifiuti particolari – olio alimentare esausto (olio della frittura, olio da condimento e non olio motore), cartucce per stampanti a getto d’inchiostro, toner per stampanti laser, nastri per stampanti ad aghi, pile usate e batterie di cellulari, lampade a basso consumo energetico e neon, piccoli elettronici come cellulari, radioline e phon da viaggio – che non possono essere ospitati nei normali contenitori della raccolta differenziata e che non necessariamente devono essere trasportati fino a un Centro di Raccolta.

Per evitare che i cassonetti si sporchino eccessivamente con la conseguenza di odori sgradevoli si raccomanda di conferire i rifiuti, in particolare indifferenziato e organico, chiusi in sacchetti. AER, quasi ad ogni vuotatura dei cassonetti, provvede a trattare i contenitori con un prodotto enzimatico, una polvere che in maniera naturale abbatte gli odori e oltre, a questo prevede per i cassonetti dell’organico 4 lavaggi l’anno (1 nei mesi freddi e 3 nei mesi caldi) e 6 lavaggi per i cassonetti dell’organico (1 nei mesi freddi e 5 nei mesi caldi). Nonostante questo, per svolgere il servizio al meglio è importante la collaborazione di tutti.

Si ricorda, inoltre, che per smaltire rifiuti ingombranti è necessario portarli direttamente ai centri di raccolta (presso “I Cipressi” in loc. Selvapiana) oppure prenotare il ritiro ingombranti gratuito al numero verde 800.011895.

fonte: Comune di Pontassieve