Home / Cucina / Polpo in guazzetto, oggi pesce!
polpo in guazzetto
polpo in guazzetto

Polpo in guazzetto, oggi pesce!

Oggi vi servo un piatto di mare, il Polpo in guazzetto.

Buongiorno! Oggi mi sono buttata in un piatto che non ho mai cucinato prima, il polpo in guazzetto. Non sono granché esperta nel preparare il pesce però mi sono buttata lo stesso, visto che quello che non sappiamo possiamo sempre impararlo.

Ingredienti per 2 persone:

  • 500 g di polipo
  • 6 pomodori rossi maturi
  • 1 cipolla rossa
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 6 fette di pane arrostito
  • 1 peperoncino
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • olio, sale qb

Mettete a bollire una pentola d’acqua e quando bolle tuffatevi i pomodori per un minuto, trascorso tale tempo toglieteli dall’acqua e spellateli. Sciacquate il polipo sotto l’acqua corrente, il mio era già pulito per cui mi era rimasto da togliere solo il dente centrale.

Affettate finemente la cipolla e mettetela a soffriggere in un tegame con il fondo coperto d’olio, aggiungete a piacere un peperoncino e il polpo tagliato a pezzetti grandi quanto una nocciola. Lasciate soffriggere per una decina di minuti, poi sfumate con il vino.

Tagliate il pomodoro a pezzi ed aggiungetelo al polpo ed aggiustate di sale. Cuocere per 45 minuti a fuoco basso, tenendo d’occhio la quantità di liquido, se dovesse asciugarsi troppo aggiungete via via mezzo bicchiere d’acqua fino a cottura. Servire accompagnato da fette di pane abbrustolito e decorato con un trito di aglio e prezzemolo.

fonte: Beatitudini in Cucina

Beatrice Rossi

Beatrice, 33 anni. Collabora con Reato d'Opinione per cui tiene la pagina di Storia dell' Arte, in cui è laureata, è food blogger di successo sul suo seguitissimo www.beatitudiniculinarie.it dove racconta le sue ricette in un lungo viaggio alla ricerca di nuovi e vecchi sapori. Artista non solo dei fornelli, nel tempo libero oltre a cucinare ama leggere, disegnare e dedicarsi all'artigianato artistico per cui è creatrice e venditrice.