Home / Eventi e cultura / PISA – ‘Il posseduto’, un soliloquio di Tiziano Scarpa al Teatro Rossi Aperto
Tiziano Scarpa
Tiziano Scarpa

PISA – ‘Il posseduto’, un soliloquio di Tiziano Scarpa al Teatro Rossi Aperto

Sulla scena del Teatro Rossi Aperto Tiziano Scarpa collauda per la prima volta un testo scritto per un attore ancora da individuare.

“Non si tratta di un monologo. È una strana specie di soliloquio. A parlare sono degli esseri particolari che hanno preso possesso di una persona. Ma adesso non voglio svelare chi sono, né la storia che raccontano.

Anche se c’è un unico corpo sulla scena, il protagonista, dunque, è più di uno.

È un testo che andrà recitato, affidato a un attore che lo agisce, anzi, lo patisce a memoria. Per questa occasione speciale vorrei provare a patirlo io, a essere la prima vittima di questa possessione. Non sapendo recitare a memoria, lo leggerò.”

T.S.

Tiziano Scarpa (Venezia, 1963) Svolge un’intensa attività di lettore scenico delle opere sue e altrui, a teatro e non solo. Con il suo romanzo Stabat Mater ha vinto il Premio Strega 2009 e il Premio Super Mondello 2009. I suoi libri sono tradotti in numerose lingue, cinese compreso. Collabora alla rivista on-line “Il primo amore” (pubblicata anche su carta dalle edizioni Effigie) di cui è uno dei fondatori, dopo esserlo stato del blog collettivo Nazione Indiana.

Teatro Rossi Aperto, Via del Collegio Ricci 1, angolo P.zza Carrara, Pisa