Home / Eventi e cultura / PIETRASANTA – Venerdì 16 gennaio ‘Il Cavaliere errante’ al Pepenero
Liliana Bastia presenta le sue opere inerenti il Don Donchisciotte di Cervantes al ristorante Pepenero di pietrasanta
Liliana Bastia presenta le sue opere inerenti il Don Donchisciotte di Cervantes al ristorante Pepenero di pietrasanta

PIETRASANTA – Venerdì 16 gennaio ‘Il Cavaliere errante’ al Pepenero

I venerdi del Pepenero: a cena con gli autori. Questo venerdì, 16 gennaio, ‘Il cavaliere errante’.

Nuovo appuntamento con I venerdì del Pepenero al ristorante Pepenero di Pietrasanta. Con Demetrio Brandi ci sarà Liliana Bastia, pittore ed incisore genovese, che parlerà della sua vasta produzione artistica dedicata a Don Chisciotte della Mancha. Interviene il dottor Giancarlo Torre, storico e collezionista di ex libris a tema Don Chisciotte. Marilena Ferrarini e Silvia Grandi leggeranno alcune pagine del romanzo di Cervantes.

I venerdì del pepenero invito all'evento, Il cavaliere Errante

I venerdì del pepenero invito all’evento, Il cavaliere Errante

Si celebra nel 2015 il quattrocentesimo anniversario della pubblicazione della prima edizione della Parte II de El Ingenioso Hidalgo Don Qvixote De La Mancha, il libro più tradotto della letteratura mondiale dopo la Bibbia oltre le numerosissime edizioni in lingua madre, la più grande satira umana dell’umano entusiasmo come scrisse Menendez y Pelayo. La figura letteraria del protagonista ha avvinto i lettori ed ha ispirato pittori, scultori , illustratori, incisori, cineasti , coreografi e si presta alla trasmissione in immagini. Molti sono gli artisti che in questi quattrocento anni si sono ispirati alla figura di Don Chisciotte o che hanno illustrato differenti edizioni del romanzo realizzando cosi la profezia di Sancio Panza – “scommetto che non passerà molto tempo e non vi sarà taverna, locanda, albergo, albergo o negozio di barbiere,in cui non si trovi un quadro con la storia delle nostre imprese”.

Liliana Bastia nel corso della sua lunga esperienza nel campo del disegno e dell’incisione ha lavorato per temi e per serie, privilegiando in campo incisorio le tecniche miste, la xilografia su legno di filo, il linoleum e l’acquaforte, un mondo ove è attirata dai contrasti dettati dal bianco e dal nero ove il bianco e il nero ci trasmettono gli elementi cardine e gli opposti della nostra esistenza: la vita/la morte, il giorno /la notte , l’amore/l’odio, la pace/ la guerra, e così via proseguendo. Nell’ambito degli approcci contemporanei al romanzo di Cervantes e al suo protagonista, il Don Chisciotte di Liliana Bastia si avventura per le strade del mondo, si fa cavaliere errante ove il sentire dell’artista guida la sua mano, ben lontana dagli immemorabili inutili gesti quotidiani stereotipi voluti della realtà quotidiana.

Da lunga data, dagli anni ottanta, Liliana Bastia si è cimentata con il romanzo di Cervantes, numerosi sono infatti gli ex libris a tema cervantino realizzati per vari committenti amanti del romanzo di Cervantes. In questa occasione, al ristorante Pepenero di Pietrasanta, possiamo osservare una decina di disegni su carta a pennino e inchiostro a china che introducono Il Cavaliere Errante e l’ultima opera di Liliana Bastia, un Don Chisciotte a cavallo, cm 170 x 130, un mosaico su tela di tessere incise.

Silvia e Gianmarco vi invitano a prenotare per la cena telefonando allo 0584.792877.

Carlo Casini

Giornalista pubblicista, collabora con varie testate e siti come ChiantiSette, BisenzioSette , Isolottolegnaia.it. Sociologo di formazione ed esperto intervistatore, ha lavorato nel mondo della ricerca sociale, del terzo settore e della comunicazione, ma anche nell'ambito agricoltura, ambiente e venatoria. È stato collaboratore direttivo per la Regione Toscana e ha collaborato con Caritas, Mcl, Noi. È innamorato della propria terra, ama il contatto con la natura , riscoprire angoli dimenticati e tradizioni.