Home / Eventi e cultura / Nuovo ippodromo del Visarno – Palio degli Esercizi storici fiorentini
palio esercizi firenze
palio esercizi firenze

Nuovo ippodromo del Visarno – Palio degli Esercizi storici fiorentini

Tutto pronto per il 1° Palio al Nuovo ippodromo del Visarno la prossima domenica 17 novembre dalle ore 13

L’incasso dei biglietti sarà devoluto al “taxi della solidarietà” Milano25 di Caterina Bellandi (in foto sopra a sinistra)

Firenze, 11 novembre 2013 – Tradizione e passione: da qui nasce il primo Palio degli esercizi storici fiorentini che si correrà domenica 17 novembre a partire dalle ore 13 al Nuovo ippodromo del Visarno a Firenze. La tradizione è quella che anima le aziende storiche fiorentine che da generazioni portano avanti la loro attività; la passione è quella che si respira in un ippodromo storico che emoziona gli appassionati di cavalli di Firenze e di tutta la Toscana.

palio esercizi storici firenzeIl “gemellaggio” tra l’Associazione Esercizi Storici e la Sanfelice srl che gestisce il Nuovo Visarno è maturato con grande spontaneità. Da una parte infatti c’è l’Associazione che raccoglie l’eccellenza e il prestigio degli esercizi fiorentini più antichi, dall’altra l’impianto ippico più importante d’Italia per bellezza e tradizione. Domenica 17 novembre non ci saranno i principi russi Demidoff o Poniatowski a gareggiare, ma l’amore e il tifo il “proprio” cavallo non saranno sicuramente inferiori.

L’evento è organizzato dalla Sanfelice Srl e dall’Associazione degli Esercizi Storici Fiorentini, con il patrocinio del Comune di Firenze e del Ministero per le Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e la collaborazione del Museo Galileo di Firenze. Saranno presenti anche i partner storici dell’Associazione, OmA (Associazione Osservatorio dei Mestieri d’Arte) e l’Associazione Esercizi Storici di Eccellenza di Roma.

Il palio è stato presentato questa mattina (lunedì 11 novembre) all’ippodromo del Visarno durante una conferenza stampa alla quale hanno partecipato Carlo Meli della Sanfelice Srl, il presidente dell’Associazione Esercizi Storici Fiorentini Gherardo Filistrucchi e Caterina Bellandi della Onlus Milano25, alla quale saranno devolute le offerte raccolte durante la giornata e l’incasso dei biglietti di ingresso.

«L’evento di domenica rappresenta l’ippodromo che vorremmo, aperto a Firenze e ai fiorentini – dichiara Carlo Meli – Un festa dedicata non solo ai cavalli, ma anche alla tradizione e alle bellezze che la città offre da sempre».

«Prima di tutto voglio ringraziare la Sanfelice Srl e la famiglia Meli per l’opportunità che ci ha offerto collaborando con noi a questo evento che ci garantisce visibilità a livello nazionale. Ringrazio anche Caterina Bellandi e la sua onlus Milano25, che ci permette con la sua presenza di arricchire la manifestazione con uno scopo benefico», aggiunge Gherardo Filistrucchi.

I due euro del biglietto di ingresso per gli uomini (donne e bambini entrano gratis) saranno girati alla onlus nata grazie al celebre taxi fiorentino della solidarietà, così come tutte le offerte che verranno raccolte nei tre punti predisposti nell’ippodromo.

«Il palio rappresenta l’opportunità per far conoscere un bellissimo angolo di Firenze, dove domenica sarò lieta di accompagnare i ragazzi che vorranno passare un pomeriggio di festa nel verde dell’ippodromo», dice Caterina Bellandi.

La manifestazione nei giorni scorsi ha ricevuto un importante riconoscimento da parte del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che con una lettera ha espresso parole di apprezzamento verso i promotori del Palio “per la diffusione dei valori della solidarietà e la custodia delle tradizioni locali”.

A partire dalle ore 13 di domenica si terranno le corse eliminatorie e i primi due cavalli di ogni corsa ufficialmente classificati disputeranno la finale, prevista intorno alle 16. I dieci fortunati finalisti lotteranno per aggiudicarsi il bellissimo drappo disegnato e realizzato per l’occasione da Roberto Cavalli e dalla sua “maison”.

A fare da cornice alla manifestazione, una serie di eventi collaterali che per un giorno trasformeranno l’ippodromo in una “piazza” capace di attrarre non solo gli appassionati di ippica ma anche curiosi e intere famiglie. Gli esercizi storici fiorentini, infatti, allestiranno stand con i loro prodotti tipici, le Madonne fiorentine si esibiranno in danze cinquecentesche e, per i più piccoli, ci saranno i pony.

Il Museo Galileo contribuirà all’eccezionalità della giornata portando al Visarno un “Galileo Galilei in carne e ossa” che spiegherà a grandi e piccini il funzionamento del suo cannocchiale.

Tutte le gare di domenica, come sempre, saranno trasmesse in diretta su Sky, sul canale Unire/Sat 220.