Home / Eventi e cultura / Notte dei ricercatori, la Torre del Mangia di Siena cambia colore
torre del mangia
torre del mangia

Notte dei ricercatori, la Torre del Mangia di Siena cambia colore

Anche il Comune di Siena è a fianco dell’Ateneo senese per La Notte dei Ricercatori 2013, l’iniziativa promossa dalla Commissione Europea fin dal 2005, che coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i Paesi europei, con l’obiettivo di creare occasioni di incontro tra scienziati e cittadini in un contesto informale e stimolante, favorendo la divulgazione scientifica.

shine!

Notte dei Ricercatori

In Toscana l’iniziativa, in programma per il prossimo 27 settembre, coinvolge le Università di Siena, Pisa e Firenze, il cui impegno mira a sottolineare il ruolo fondamentale che i risultati delle ricerche scientifiche hanno nel miglioramento della qualità della vita.

Per l’occasione anche SIENAIL, la sezione senese dell’Associazione italiana contro leucemie, linfomi e mieloma, sarà presente, la sera del 27 settembre, dalle 19,30 alle 24, con #colorailmangia.

Tramite il proprio smartphone o il proprio tablet chiunque parteciperà agli eventi della Notte dei Ricercatori potrà decidere il colore della Torre del Mangia e della facciata del Palazzo Pubblico, che, per l’occasione, non saranno illuminate, così da amplificare l’effetto dello spettacolo, realizzato grazie alla preziosa collaborazione del Circolo degli Uniti di Siena, e ideato da Feelbacker, una startup specializzata in comunicazione digitale.

La mission è portare il potenziale interattivo del social networking connesso ai mobile device all’interno di eventi culturali, massimizzando la visibilità e la partecipazione. Il gioco di luci servirà per sensibilizzare i cittadini sulla missione di SIENAIL che, in un gazebo in Piazza del Campo, presenterà i suoi progetti di ricerca e, contestualmente, si potrà effettuare una donazione per sostenere l’Associazione senese.

fonte: Ufficio Stampa