Home / Eventi e cultura / Notte dei Musei 2014. Villa Mimbelli aperta dalle 21 alle 23 con ingresso gratuito
banner-home-web-640x320

Notte dei Musei 2014. Villa Mimbelli aperta dalle 21 alle 23 con ingresso gratuito

Livorno, 14 maggio 2014 – Sabato 17 maggio sarà proposta in tutta Europa la Notte dei Musei, con aperture straordinarie, ingresso gratuito ed eventi nei musei di numerose città.

Anche Livorno aderisce alla manifestazione e, per l’occasione, sia il Museo “G.Fattori” di Villa Mimbelli , che gli attigui Granai –  dove è in corso la mostra “Il Novecento, opere su carta”-  saranno aperti dalle ore 21 alle ore 23 con ingresso gratuito.

A Villa Mimbelli, il Comune di Livorno in collaborazione con la Cooperativa Agave, proporrà inoltre una iniziativa già sperimentata con successo il 27 aprile scorso: un abbinamento tra arte e musica con visite guidate alle opere più importanti della collezione civica permanente ed esibizioni di danza classica e moderna .
Dalle ore 21 alle 21.45 si potrà infatti effettuare una visita guidata all’interno del museo con  personale specializzato della coop. Agave. Dalle ore 22 alle ore 22.25 si potrà assistere allo spettacolo di danza classica e moderna  “Impressioni”  a cura della scuola “Eimos-Centro Formazione Danza” con coreografie di Laura Balzano, Ilaria Magonzi, Barbara Romano e Stefania Valdiserri.  I ballerini si esibiranno nella splendida cornice della Sala degli Specchi un tempo adibita proprio a sala da ballo.

INFO – Sia per la visita guidata, che per lo spettacolo, è obbligatoria la prenotazione ( i posti sono limitati per gruppi di massimo 30 persone) telefonando al Museo Fattori (0586/808001) in orario 10-13 e 16-19.

E sempre nella Sala degli Specchi, nel pomeriggio di sabato  (ore 16.30), si potrà assistere ad una breve performance del Gran Ballo Risorgimentale in costume che si terrà alla Terrazza Mascagni (ore 18) in occasione della Celebrazione della Difesa di Livorno del 10-11 maggio 1849.

Redazione

La redazione di Toscana News inizia la sua attività nella primavera del 2013 mettendo assieme l’esperienza e le capacità di un gruppo di giovani giornalisti toscani che credono si possa fare informazione in un modo nuovo e con un progetto al passo coi tempi ed in stretto contatto con i propri lettori.